11 C
Bastia Umbra
1 Febbraio 2023
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

A DON CESARE PROVENZI IL PREMIO SANTO STEFANO 2022.

La cerimonia di consegna lunedì 26 dicembre al termine della santa messa presieduta dal vescovo Sorrentino

ASSISI – La Pro loco di Costa di Trex ha assegnato il quindicesimo premio Santo Stefano a don Cesare Roberto Provenzi, priore della cattedrale di San Rufino e parroco della parrocchia di Santa Maria di Lignano e Santo Stefano in Costa di Trex. La consegna è avvenuta lunedì 26 dicembre dopo la santa messa presieduta dal vescovo, monsignor Domenico Sorrentino, alla presenza del sindaco di Assisi, Stefania Proietti, del vice sindaco Valter Stoppini, della presidente del Consiglio comunale, Donatella Casciarri, del consigliere comunale Giuseppe Cardinali, delle Confraternite e di tanti fedeli. La presidente della Pro loco, Marina Rosati, ricordando la nascita del premio e le ragioni fondanti, ha letto le motivazioni che hanno orientato la scelta del consiglio direttivo: “Il riconoscimento di quest’anno va a don Cesare per l’impegno da subito profuso nel costruire l’unità parrocchiale, per aver incentivato la fraternità tra le nostre associazioni, perché ci ha fatto sentire ‘importanti’ e apprezzati come altre comunità molto più grandi e organizzate di noi, per la presenza e le modalità generose, competenti e costanti nell’organizzare la vita parrocchiale con tutti i suoi momenti e le varie cerimonie”. Dopo la consegna del premio, un acquerello dall’artista assisano Claudio Fronza che raffigura la chiesa di Costa di Trex, don Cesare ha volute ringraziare la Pro loco per “l’apprezzatissimo riconoscimento ma soprattutto per la proficua collaborazione con la parrocchia per il bene comune di tutta la comunità”.

LE MOTIVAZIONI

“Per l’impegno da subito profuso nel costruire l’unità parrocchiale, per la fraternità che ha diffuso tra le associazioni che operano nel territorio, per il modo generoso, competente, costante e tempestivo nell’organizzare la vita parrocchiale con tutti i suoi momenti e le varie cerimonie, per la evidente dimostrazione di apprezzamento per queste zone della montagna di Assisi e per chi le abita, per la capacità di mettere le nostre Confraternite e le diverse anime della vita parrocchiale in sinergia con quelle più grandi e organizzate di Assisi, per aver dato prova di avere a cuore questa comunità che oggi, attraverso la Pro Loco di Costa di Trex, contraccambia così: GRAZIE DON CESARE”.

 

26/12/2022

 Marina Rosati

Lascia un commento