9.8 C
Bastia Umbra
3 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

MANIFESTAZIONE DI INTERESSE RIVOLTO A ENTI DEL TERZO SETTORE, ASSOCIAZIONI ED ENTI PUBBLICI OPERANTI NEI COMUNI DELLA ZONA SOCIALE N. 3 PER I PROGETTI UTILI ALLA COLLETTIVITÀ.

Il Comune di Assisi in qualità di capofila della Zona Sociale n. 3 intende promuovere, tramite avviso pubblico, una politica attiva di lotta alla povertà tenendo presente l’obiettivo di contrasto all’esclusione sociale. Perciò ha previsto la costruzione di una rete stabile di partenariato con tutte le realtà territoriali dei quattro comuni che compongono la Zona Sociale e cioè oltre Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara e Valfabbrica, al fine di favorire l’attivazione e lo sviluppo di “Progetti utili alla collettività”. Così la finalità è di individuare società cooperative sociali, organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, imprese sociali, fondazioni, istituti scolastici ed enti pubblici disponibili ad avviare “Progetti utili alla collettività” con il coinvolgimento di beneficiari di reddito di cittadinanza, la cui titolarità è posta in capo ai Comuni della Zona Sociale.  E quindi il Comune di Assisi invita gli enti del terzo settore, le associazioni e gli enti pubblici a presentare la propria manifestazione di interesse per collaborare alla creazione di un sistema condiviso pubblico-privato per il territorio della Zona Sociale n. 3, volto a creare un catalogo dei Progetti utili alla collettività (Puc) da offrire ai beneficiari del reddito di cittadinanza (RdC), suddiviso per Comune.

Saranno destinatarie degli accordi le persone beneficiarie di Reddito di Cittadinanza che abbiano sottoscritto il Patto per il Lavoro o il Patto per l’Inclusione Sociale. La partecipazione ai progetti deve essere coerente con le competenze professionali del beneficiario e con quelle acquisite in ambito formale, non formale e informale, nonché in base agli interessi e alle propensioni emerse nel corso del colloquio sostenuto presso il centro per l’impiego ovvero presso i servizi sociali dei Comuni. La partecipazione ai progetti è facoltativa per le persone non tenute agli obblighi connessi al Rdc.

La domanda dovrà essere presentata entro il 25 novembre, in busta chiusa, con raccomandata A/R indirizzata all’ Ufficio Servizi Sociali e Gestione Erp, c/o Ufficio protocollo del Comune di Assisi, Piazza del Comune 10, 06081, Assisi (Pg) oppure con pec all’indirizzo comune.assisi@postacert.umbria.it

La manifestazione resterà comunque aperta e sarà quindi possibile, per i soggetti interessati, presentare istanza per essere inseriti nel catalogo dei Puc dei Comuni della Zona Sociale n. 3.

I progetti utili alla collettività (Puc) dovranno riguardare attività in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni. I progetti utili alla collettività potranno eventualmente riguardare altresì attività di interesse generale per il perseguimento di finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

 

Il Progetto può riguardare sia una nuova attività sia il potenziamento di un’attività esistente; principio cardine dei Puc è che le attività previste non sono in alcun modo assimilabili ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo, pertanto le attività previste devono intendersi complementari, a supporto e integrazione rispetto a quelle ordinariamente svolte dal soggetto del privato sociale e dell’ente pubblico e prevedono l’affiancamento di un tutor/referente per le attività realizzate.

 

L’avviso pubblico è pubblicato sui siti istituzionali dei Comuni della Zona Sociale 3 e per qualsiasi informazione è possibile rivolgersi tramite e-mail all’indirizzo katia.sposini@comune.assisi.pg.it o al n. di tel. 075/8138210-0742/8138457.

 

07/11/2022

Stemma
__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

 

 

 

 

Lascia un commento