9.1 C
Bastia Umbra
7 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

La sicurezza è una questione di collaborazione. Soddisfazione da parte del presidente di Umbriafiere per la gestione della vicenda che risale al 2016.

Indagine scaturita da nostra professionalità: grazie al servizio di vigilanza e sicurezza interna che scattò quelle foto

 

Fa solo piacere vedere che quando le istituzioni collaborano si raggiungono risultati sul fronte della sicurezza e della giustizia”. Esprime soddisfazione Stefano Ansideri, presidente di Umbriafiere Spa, società organizzatrice di Agriumbria, per il decorso della vicenda legata ad un furto di attrezzature agricole durante l’edizione 2016 della manifestazione. Vicenda che finalmente potrebbe avere un epilogo. Si approda ora in tribunale dopo la lunga e corposa attività di investigazione e ricostruzione dei fatti. “L’intera indagine è scaturita dalle foto scattate alle targhe dei veicoli all’interno del quartiere dal nostro servizio interno di sicurezza. È questa la dimostrazione che la macchina organizzativa di AGRIUMBRIA è ben strutturata e capace di monitorare a dovere la complessa movimentazione di mezzi, cose e persone all’interno della manifestazione. Ricordiamo che in quei tre giorni si muovono insieme 450 aziende espositrici e circa 200 aziende allestitrici; stiamo lavorando bene ed anche questa vicenda ne è la riprova”.

 

20/11/2022

Ufficio stampa Umbriafiere

Giorgio Vicario 

Lascia un commento