9.4 C
Bastia Umbra
7 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

CACCIAVILLAGE 2023: SVELATE ALCUNE DELLE NOVITÀ DELLA PIÙ IMPORTANTE FIERA DELLA CACCIA E TIRO A VOLO DEL CENTRO ITALIA.

LE FILIERE CERTIFICATE DI CACCIAGIONE E SELVAGGINA TRA I FOCUS DELLA NUOVA EDIZIONE, CON UN NUOVO PADIGLIONE DEDICATO AL “CIBO SELVAGGIO” E AI PRODOTTI DEL BOSCO. AMPLIATA ANCHE LA PARTE ESPOSITORI CON LA PRESENZA DI NUOVI BRAND INTERNAZIONALI.

Bastia Umbra  – Dopo un’edizione da record, che ha visto migliaia di appassionati varcare i cancelli di una delle più importanti fiere di settore del centro Italia, l’edizione 2023 del Caccia Village  – in programma il 12, 13 e 14 Maggio – si preannuncia già ricca di novità e attrattive per il pubblico e per gli addetti ai lavori, che troveranno in questa manifestazione un importante hub di promozione, di scambio  approfondimento per il settore.

Grande spazio e attenzione come sempre all’ambito della formazione, con la possibilità di partecipare durante i tre giorni di kermesse, a corsi e seminari di tipo culturale e tecnico a cura di cacciatori professionisti e grandi esperti delle varie tematiche, con il rilascio di attestati di partecipazione.

Riconfermate anche le linee di tiro, gestite dalle più prestigiose aziende del settore e gli spettacoli di shooting con i recordman internazionali, il tutto patrocinato dalla Federazione Italiana Tiro a Volo.

Una fiera che cresce nei numeri e nelle aree espositive che, per il 2023, saranno ancora più ampie rispetto al passato, per dare spazio ai nuovi brand internazionali di settore, che hanno scelto Caccia Village per far conoscere al pubblico italiano i loro prodotti.

Grande attesa anche per una delle novità principali dell’edizione 2023: l’area dedicata al Cibo Selvaggio che quest’anno avrà a disposizione un intero spazio all’interno dei padiglioni espositivi. Obbiettivo dell’area tematica, quello di promuovere e fare cultura alimentare intorno alle filiere della cacciagione e selvaggina, valorizzando anche tutti i prodotti spontanei del bosco, come tuberi radici ed erbe selvatiche.

Un contenitore di approfondimento per raccontare il “cibo di caccia” senza pregiudizi, rapportandosi non solo al pubblico di appassionati, ma coinvolgendo anche i bambini con laboratori di educazione alimentare.

Show cooking con chef stellati, cene tematiche e talk di approfondimento andranno a movimentare l’area di Cibo Selvaggio che quest’anno avrà al suo interno un evento nell’evento: il Salone Nazionale dei Prodotti del Bosco, al quale potranno partecipare un numero ristretto di aziende faunistiche venatorie, aziende agrituristiche, produttori e distributori delle filiere certificate di cacciagione e selvaggina, direttamente selezionate dai curatori di Cibo Selvaggio.

Il Salone Nazionale dei Prodotti del Bosco, all’interno di Cibo Selvaggio, sarà un’area espositiva altamente selezionata, per garantire l’elevato standard qualitativo degli espositori che da sempre contraddistingue il

 

Caccia Village e metterà in contatto domanda e offerta nell’ambito dell’alta cucina, della ristorazione e del turismo venatorio e gastronomico.

Per partecipare come espositori alla nuova area di Cibo Selvaggio occorre inviare una mail di presentazione dell’azienda e dei prodotti a : eventiaccompany@gmail.com

 

21/11/2022

Chiara Comparozzi
Legàmi Communication

 

 

Lascia un commento