8.1 C
Bastia Umbra
3 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Cultura

Anno Perosiano, ultimi quattro appuntamenti tra Assisi e Todi.

Si terranno sabato 15 e domenica 16 ottobre alla Basilica di Santa Maria degli Angeli, alla Basilica Superiore di San Francesco e al Duomo di Todi

Si tratta di due concerti lirico-sinfonici con circa 150 esecutori, di una messa solenne e di una tavola rotonda. L’ingresso agli appuntamenti è libero grazie al contributo di Fondazione Perugia

 

Assisi/Todi, 13 ottobre 2022 – Assisi e Todi ospiteranno gli ultimi quattro appuntamenti umbri dedicati alla figura di Don Lorenzo Perosi, prolifico musicista e per molti anni direttore della Cappella Musicale Pontificia Sistina, considerato uno dei compositori di musica sacra più importanti del ‘900. Fanno parte del cartellone dell’Anno Perosiano, kermesse che raccoglie una serie di appuntamenti artistici di estremo pregio che ha preso il via lo scorso 31 luglio per concludersi il 17 ottobre, organizzato dall’associazione Fabrica Harmonica, con il sostegno di Fondazione Perugia ed in collaborazione con la Provincia Serafica OFM San Francesco di Assisi, Assisi Pax Mundi, Diocesi di Orvieto-Todi e l’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Avellino

La splendida Basilica di Santa Maria degli Angeli di Assisi sarà teatro dei due eventi in programma sabato 15 (ore 11,30 al Refettorietto) e domenica 16 ottobre (ore 11). Il primo si intitola “Perosi ed il movimento ceciliano”, una tavola rotonda e la presentazione del Quaderno su Lorenzo Perosi della Collana Colligite Fragmenta, con pubblicazione di mottetto inedito di proprietà del Seminario di Assisi. Interverranno Mons. Valentino Miserachs (direttore di coro e compositore spagnolo, è stato maestro e Prefetto della Cappella Musicale Liberiana della Basilica Papale di Santa Maria Maggiore e Preside del Pontificio Istituto di Musica Sacra in Roma), Mons. Giuseppe Liberto (direttore di coro e compositore italiano, già direttore della Cappella musicale pontificia sistina), Don Lorenzo Romagna (cappellano Magistrale del Sovrano Militare Ordine di Malta e direttore dell’Ufficio Liturgico della Diocesi di Orvieto-Todi) ed il cantore sistino Raimundo Pereira Martinez. L’iniziativa sarà moderata da don Alessandro Fortunati, responsabile cultura della Diocesi di Orvieto-Todi. Domenica 16 ottobre, invece, ad accompagnare la Messa solenne saranno le musiche di Lorenzo Perosi eseguite dalle corali Porziuncola di Assisi, Laudesi Umbri di Spoleto, Cantate domino di Collazzone, dal Coro Polifonico Cantoria Nova Romana e dall’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Avellino.

Saliranno circa 150 gli esecutori che daranno vita a due concerti sinfonico-corali dedicati alla produzione di Lorenzo Perosi, che si terranno sabato 15 ottobre (ore 21) presso la magnifica Basilica Superiore di San Francesco di Assisi e domenica 16 ottobre (alle ore 21) nel sontuoso Duomo di Todi. Due grandi appuntamenti che vedranno protagonisti il baritono solista Simone Giannoni, Don Lorenzo Romagna all’organo, le corali della Porziuncola di Assisi, dei Laudesi Umbri di Spoleto, della Cantate domino di Collazzone ed il Coro Polifonico Cantoria Nova Romana. Maestri di coro saranno padre Matteo Ferraldeschi, don Lorenzo Romagna ed Annalisa Pellegrini. Ad esibirsi anche l’Orchestra Giovanile del Conservatorio di Avellino (coordinatore Roberto Maggio), diretta da Mons. Valentino Miserachs. Saranno eseguite alcune celebri arie di Perosi tra cui la “Missa Pontificalis I”, “La Cena del Signore” dalla “Passione di Cristo”, “Elegia”, “in Memoriam” e “Magnificat”.

L’ingresso a tutti gli appuntamenti è libero – grazie al sostegno di Fondazione Perugia – e prevede la prenotazione obbligatoria: www.festivalfedericocesi.itfabricaharmonica@gmail.com, 393 9145351, 389 6638112. La kermesse è stata organizzata in occasione dei 150 dalla nascita di Perosi e ha il patrocinio della Regione Umbria, dei Comuni di Spello e Trevi e gode della collaborazione della Corale Porziuncola di Assisi, Assisi Pax Mundi, Corale Laudesi Umbri di Spoleto, Corale Cantate Domino di Collazzone, Coro Polifonico Cantoria Nova Romana di Roma, Orchestra Internazionale di Roma ed il Santuario di Collevalenza (Todi).

 

Luana Pioppi

Ufficio Stampa

T.G.C. Eventi

Marketing e Pubbliche Relazioni

Lascia un commento