12 C
Bastia Umbra
6 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Al via i campionati di Biliardo, specialità boccette

36 le squadre coinvolte, suddivise in tre serie A1, A2 e B

Focus sulla serie A1: comincia mercoledì 19 ottobre con 11 formazioni

 

PERUGIA – In Umbria il biliardo ha avuto un vero e proprio exploit, crescendo di anno in anno e coinvolgendo atleti di tutte le età. Ad oggi la Federazione Italiana Biliardo Sportivo (Fibis) regionale annovera 521 tesserati – di cui 394 nella provincia di Perugia e 127 in quella di Terni – e 18 associazioni sportive dilettantistiche.

Tra le specialità più seguite ci sono le boccette, una specialità di biliardo all’italiana in cui non è previsto l’utilizzo della stecca, ma le boccette (biglie) vengono lanciate con le mani. Tre i campionati umbri, suddivisi in tre serie: A1 con 11 squadre (composte da 8 titolari più le riserve), A2 con 16 (comincerà il 13 ottobre) ed infine B con 9 (26 ottobre).

Quello di A1 – che vede schierare nelle formazioni i giocatori più forti della regione con atleti provenienti anche da Lazio, Marche e Emilia Romagna – prenderà il via mercoledì 19 ottobre per concludersi il 12 aprile 2023. Tra le favorite al titolo c’è Trevi, che vanta in organico il Master Alessandro Nadery (categoria dei 16 migliori giocatori italiani), e gli ex Master Stefano Palazzesi, Ivano Bianchi e Simone Proietti, quest’ultimo proprio di Trevi, idolo del pubblico di casa e capitano della squadra. Fortissima anche la Bonini Infissi, formazione di Pantalla, composta da giocatori giovanissimi dalle prospettive importanti come Michele Bonini, Roberto Bilancini e Gabriele Ieva. Si contenderanno il titolo anche i Grifoni, vincitori dello scorso campionato, formazione perugina composta dagli allievi del compianto campione Marco Ragni.

Tra le altre squadre troviamo le due compagini di Santa Maria degli AngeliAssisi di Giancarlo Angione, che rivoluziona la squadra dello scorso anno schierando ben 5 giocatori provenienti dal Lazio, (Alessio Gatti, Patrizio Curella, Marco Mallozzi, Edmondo Burchi e Angelo Burchi), e Piroga Più di capitan Federico Tagliolini che, al contrario, ha scelto di mantenere intatto il gruppo senza cambiare nulla. E poi ancora il Perugino’s, squadra di Magione che al primo turno affronterà i ragazzi terribili di Piegaro, il Birillo di Tavernelle ed il Dream Team, squadra di Perugia, trascinato dai veterani Daniele Spitaleri e Fabio Bellavita.

Due sono le neopromosse: Valtopina e Millefiori di Città di Castello, squadre che si sono rinforzate per il salto di categoria a suon di ingaggi. Il Valtopina, oltre alla conferma del capitano Vittorio Brandi, ha aggiunto in rosa Maurizio Fucchi e Leonardo Guidobaldi; Città di Castello, oltre alla conferma del capitano Valerio Cardone, ha ingaggiato Mauro Locchi ed il bolognese Denis Morini, da poco campione italiano Master di Goriziana.

“Nonostante il Covid – spiega il presidente della Fibis Umbria, Rossano Mazzetti – abbiamo registrato un aumento di 150 tesserati tra boccette, stecca e snooker e di 3 nuove società. Il movimento umbro sta vivendo un buon momento,  non solo per l’inizio dei campionati ma anche per la seconda prova del circuito del Gran Prix nazionale, che si svolgerà proprio a Perugia nella nuovissima sala di Strada Battifoglia, e per la vittoria di Alessandro Cibocchi, diventato a Saint Vincent il campione italiano Master di stecca”.

Il 21 e il 22 ottobre, infatti, arriveranno in Umbria i migliori giocatori italiani per dare vita ad uno spettacolo fuori dal comune che delizierà il pubblico e gli appassionati con le migliori giocate.

Serie A1 – Prima giornata: Perugino’s Bar – Piegaro, Trevi – Assisi, Grifoni – Dream Team, Piroga Più – Birillo, Bonini Infissi – Bar Millefiori. Riposa: Valtopina.

Lascia un commento