12.6 C
Bastia Umbra
5 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

TERREMOTO 1997, IL SINDACO STEFANIA PROIETTI E L’ABBRACCIO DELLA CITTA’ NEL RICORDO DELLE VITTIME. RIBADITA LA STRADA DELLA PREVENZIONE.

Omaggiare le vittime e ringraziare coloro che hanno ricostruito le opere: questo il senso della cerimonia che si è svolta ieri pomeriggio, nella Basilica superiore di San Francesco per ricordare a distanza di 25 anni il terremoto del 1997 con la messa officiata dal custode Marco Moroni, alla presenza del ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili Enrico Giovannini, del commissario straordinario alla ricostruzione del sisma 2016 Giovanni Legnini, della presidente della Regione Donatella Tesei, del sindaco Stefania Proietti e delle altre autorità religiose, civili e militari.

Dopo la funzione religiosa, si è svolta l’inaugurazione del rinnovato refettorio del Sacro Convento, dopo i lavori di consolidamento strutturale, i restauri e il rifacimento degli impianti di illuminazione e riscaldamento.

Il sindaco di Assisi ha portato il saluto dell’amministrazione comunale e ha ricordato il dramma vissuto in quei momenti, il dolore per la morte di quattro persone e le ferite al patrimonio artistico e civile della città.

“Siamo qui insieme, 25 anni dopo – ha detto il sindaco – per non dimenticare coloro che sono morti in seguito a quelle scosse ed esprimere la nostra vicinanza ai familiari, siamo per qui per ribadire che la prevenzione, la ricostruzione fatta a regola d’arte riesce a salvare vite ed è questa la strada giusta, siamo qui per ringraziare, a nome dell’intera città, tutti coloro che si sono adoperati con impegno e generosità per ridare luce e speranza a una intera comunità e a un patrimonio del mondo”.

 

27/09/2022

Stemma
__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

Lascia un commento