6.8 C
Bastia Umbra
30 Novembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

PRESENTATO IL BASSORILIEVO TATTILE DI UN’OPERA DI PALMERINO DI GUIDO. L’ASSESSORE CAVALLUCCI: “LA CULTURA APPARTIENE A TUTTI”.

E’ stato presentato nella Sala degli Sposi, Pinacoteca comunale, il bassorilievo tattile dell’opera “Madonna in trono col Bambino, Angeli e San Francesco” di Palmerino di Guido, uno dei capolavori di epoca giottesca esposti nelle sale museali di Palazzo Vallemani.

Giulio Proietti Bocchini, responsabile della Pinacoteca di Assisi, ha illustrato la genesi dell’opera e  del bassorilievo realizzato dal Centro di Produzione dell’Istituto dei Ciechi “Cavazza” di Bologna, sottolineando l’importanza di un strumento di trasmissione della conoscenza e di accesso all’arte e alla bellezza da parte di persone non vedenti o con ridotte capacità visive.

L’assessore alla cultura Veronica Cavallucci ha messo l’accento su operazioni come queste che vanno nella direzione intrapresa da anni dall’amministrazione comunale e cioè quella di organizzare iniziative ed eventi, culturali e sportivi, pensando alle persone con disabilità perché la cultura e lo sport appartengono a tutti.

Il presidente di CittàItalia Alberto Improda, nel ringraziare il Comune di Assisi per aver accolto un intervento del genere, ha voluto rimarcare l’azione della propria Fondazione per progetti inclusivi con il coinvolgimento diretto della comunità a vantaggio di tutti affinché la cultura possa far parte di tutte le persone senza differenze alcune.

Il momento più emozionante è stato lo svelamento dell’opera quando una ragazza dell’Istituto Serafico di Assisi ha iniziato a leggere attraverso il linguaggio braille il testo illustrativo dell’opera unitamente alla lettura tattile del dipinto; insieme ai ragazzi del Serafico ha preso parte anche la comunità dell’Istituto Casoria. E per l’amministrazione erano presenti anche la presidente del consiglio comunale Donatella Casciarri e il consigliere comunale Isabella Fischi.

 

 

 

16/07/2022

Ufficio stampa

Anna Mossuto

 

Stemma
__________________

Lascia un commento