13.2 C
Bastia Umbra
4 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

Comunicato a firma delle forze politiche di minoranza di Bastia Umbra.

In quanto forze di minoranza in Consiglio Comunale intendiamo rendere noto e denunciare la superficialità e approssimazione della maggioranza: fatto eloquente del loro agire politico e amministrativo è quanto di seguito descritto.

Questa mattina, 25 luglio, riceviamo convocazione della I Commissione per la giornata odierna alle ore 18.30, senza nemmeno assicurare, come il Regolamento prevede, il preavviso di 48 ore per tutti i Consiglieri, che devono conciliare impegni lavorativi e istituzionali. L’importante occasione della Commissione deve essere rispettata in quanto articolazione del Consiglio, e non un mero esercizio di lettura delle pratiche, come sempre accade, secondo la libera interpretazione della maggioranza.

In seguito alla richiesta di chiarimenti inviata stamani, firmata da tutte le forze di minoranza, in cui si ribadisce la scorrettezza, non solo formale, della Convocazione con 8 ore di preavviso, riceviamo ulteriori due comunicazioni. Ovvero, sia la I che la III Commissione vengono riconvocate entrambe per il giorno 28 Luglio alle ore 17, cioè un’ora prima del Consiglio Comunale convocato per il 28 c.m. alle 18.30.

Probabilmente, come è possibile evincere dagli interventi in Seduta Consiliare, i membri di maggioranza sono abituati ad improvvisare sugli importanti temi di discussione che vengono sviscerati e votati in assise, ma questa caratteristica non appartiene agli scriventi Consiglieri di minoranza che, con umile volontà di conoscenza e studio, sottolineano la necessità di tempi tecnici di approfondimento delle pratiche, come d’altronde previsto dal Regolamento del Consiglio Comunale.

Tra gli altri fatti accaduti, forse divertenti per qualcuno, ma sicuramente mortificante per gli elettori, c’è da annoverare il salto della quaglia da FdI a Gruppo Misto del Consigliere Ramon Rustici, lo scorso 14 marzo a cui ha fatto seguito nel giro di 2 mesi o poco più il passaggio silenzioso dal Gruppo Misto a Foza Italia, senza nemmeno sentire il bisogno di una comunicazione ufficiale in Consiglio Comunale o mezzo stampa per darne contezza quanto meno ai cittadini che gli hanno riservato la fiducia. Abbiamo richiesto formalmente spiegazioni in merito, ma tutto tace in un omertoso e assordante silenzio.

Senza dimenticare il divieto di collegamento online al consiglio del 29 dicembre 2021 della portavoce del M5S a causa del Covid, di cui fu reso edotto il Prefetto Dottor Gradone.
Un comportamento del tutto impensabile e risibile quello di applicare lo stato di malattia ad un consigliere comunale, mentre si è di fatto trattato di ostacolare lo svolgimento di un diritto, quello di rappresentare politicamente la cittadinanza, tutelato dalla Costituzione.

Poco altro c’è da aggiungere, solo ribadiamo il nostro stato di preoccupazione per la città e la cittadinanza in mani, come si evince, perlomeno superficiali se non addirittura scombiccherate.

Gruppi Consiliari:

  • del Partito Democratico, Fatigoni Luisa e Furiani Ramona
  • del Gruppo Misto: Raspa Lucio
  • del M5S: Servi Laura
  • della Lega: Degli Esposti Catia, Migliorati Jessica

25/07/2022

Lascia un commento