15.9 C
Bastia Umbra
26 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Oblivion in scena sabato 23 aprile al Teatro Lyrick di Assisi con lo show celebrativo dei loro primi dieci anni di tournée.

Sul palco insieme per distruggere e reinventare le loro hit

dopo aver sconvolto senza pietà quelle degli altri

Bonaventura Monfalcone–foto di Katia Bonaventura
Bonaventura Monfalcone–foto di Katia Bonaventura

In scena domani (23 aprile) alle 21.15 al Teatro Lyrick di Assisi Oblivion Rhapsody, spettacolo di e con gli Oblivion che saliranno sul palco per festeggiare l’anniversario dei primi dieci anni di tournée insieme: la summa dell’universo Oblivion come non lo abbiamo mai visto né sentito prima d’ora, con la regia firmata da Giorgio Gallione.

In piena crisi di mezza età i cinque rigorosi cialtroni (Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli) sfidano se stessi con un’inedita e sorprendente versione acustica della loro opera omnia. Uno spettacolo che toglie tutti i paracaduti per arrivare all’essenza dell’idiozia: cinque voci, una chitarra, un cazzotto e miliardi di parole, suoni e note scomposti e ricomposti a prendere nuova vita. Per la prima volta gli Oblivion saliranno sul palco nudi e crudi per distruggere e reinventare le loro hit, dopo aver sconvolto senza pietà quelle degli altri.

“Oblivion Rhapsody” è un gigantesco bigino delle performance più amate e imitate che parte dalle famose parodie dei classici della letteratura, passando per la dissacrazione della musica a colpi di risate, un viaggio lisergico che ripercorre anni di raffinate e folli sperimentazioni, senza soluzione di continuità, in lungo e in largo, di palo in frasca. Tutto il meglio (e il peggio), quello che non ricordavate, quello che amate di più e quello che non avete mai visto, in un viaggio allucinato e visionario che collega mondi mai avvicinati prima d’ora.

L’invito è di prepararsi a un’incredibile esperienza dal vivo: sarà un anniversario memorabile, un’indigestione senza limiti e senza senso, una “Oblivionata” all’ennesima potenza alla fine della quale l’unico bis che chiederete sarà una Citrosodina.

Prevendite su circuito TicketItalia

La stagione teatrale del Teatro Lyrick è organizzata da Associazione Culturale Zona Franca, direzione artistica di Paolo Cardinali, in collaborazione e con il contributo del Comune della Città di Assisi.

Sito ufficiale www.teatrolyrick.com

Ufficio stampa Zona Franca Francesca Cecchini

Lascia un commento