13.2 C
Bastia Umbra
6 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra

Inaugurato a Costano il lavoro di riqualificazione di Via della Rimembranza nel giorno della festa della parrocchia di San Giuseppe. Numerosa la presenza della comunità costanese coinvolta nella scuola e nelle associazioni, nel ricordo dei Caduti di tutte le guerre.

E’ stata una domenica di festa quella di Domenica 20 Marzo a Costano, nello spirito della pace e della memoria dei caduti che la comunità costanese ha perso a causa dei due conflitti bellici del secolo trascorso.  All’inaugurazione dei lavori di riqualificazione di Via della Rimembranza, con i rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, delle Forze dell’Ordine e della Polizia Locale, e dell’Ass. Carabinieri in congedo, hanno partecipato la banda musicale, gli alunni e le  famiglie della scuola primaria “E.Giuliani”dell’Ist. Comprensivo Bastia 1 con la Dirigente prof.ssa Stefania Finauro e  le insegnanti, i giovani dell’Oratorio Sacra Famiglia e il Gruppo Giovanile di Costano, il Comitato San Rufino, uniti nella  commemorazione dei Caduti della guerra, simboleggiati dagli alberi situati nella stessa via.

Il  Sindaco Paola Lungarotti nel proprio intervento ha fatto riferimento al forte legame intergenerazionale che traspare nella sinergia tra scuola e associazioni e ha sottolineato quanto l’intervento della banda musicale sia un emozionante valore aggiunto nelle occasioni in cui è prevista l’esibizione della  formazione bandistica. Oltre a lei, l’Assessore ai Lavori Pubblici Stefano Santoni ha portato il proprio saluto, spiegando nello specifico l’intervento realizzato. Il direttore della Banda musicale di Costano, M° Giuseppe Cecchetti, ha ricordato che la data coincideva con l’anniversario della fondazione della banda musicale, risalente al 19 Marzo 1950, scelta in onore del santo titolare della parrocchia, San Giuseppe.

I canti e i pensieri letti dagli alunni si ispiravano alla pace e ai Caduti della  guerra così come i pensieri letti dal Presidente dell’oratorio “Sacra Famiglia”. Con un forte gesto simbolico si è affidato da parte della scuola e di tutti i presenti,   al volo di due tortore un augurio di pace per l’umanità. Al termine, ai ragazzi sono state distribuiti i tipici dolci di riso legati alla festività, realizzati dai volontari del Comitato Piatto di San Giuseppe, formato dalla Parrocchia, dall’oratorio Sacra Famiglia e dal Gruppo Giovanile di Costano.  Coincidendo la giornata  con  la festa della Parrocchia di S. Giuseppe, dopo una seconda esibizione della banda musicale  nella piazza U.Fifi,   si è partecipato alla cerimonia religiosa –  con la presenza delle Confraternite  – celebrata da Padre Stefano Albanesi (OFM). Al termine, in osservanza alle norme imposte per fronteggiare la pandemia, non si è potuta effettuare la tradizionale processione religiosa ma la benedizione finale è stata impartita nella piazza – dove era stata trasportata  la statua del patrono San Giuseppe – con l’intento di estenderla simbolicamente a tutta la comunità costanese in procinto di accogliere presso la casa parrocchiale alcuni profughi ucraini.

 

 

Bastia Umbra,  21  Marzo 2022

Ufficio Stampa del Sindaco

Lascia un commento