19.7 C
Bastia Umbra
19 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Bastia Umbra Politica

Gruppo Consiliare PD Bastia: “Mancata partecipazione, indifferenza disprezzo di quello che è un impegno di persone.”

Ed ancora: grande tristezza, mista a rabbia, nell’attestare il bassissimo livello raggiunto nel rapporto fra Istituzione e cittadini da parte dell’ Amministrazione comunale di Bastia

Queste sono solo alcune delle parole che concludono il comunicato del Comitato di Costano che tanto si è speso e continua a spendersi per il territorio e per l’ambiente, attraverso il quale viene denunciato che, dopo 6 mesi dalla richiesta formulata all’Amministrazione per avere un incontro sulla questione fertirrigazione e stato di salute delle falde acquifere, questo è stato miracolosamente concesso e convocato un’ora prima dell’appuntamento stesso!
E ci vogliamo stupire? Assolutamente no! Anzi quello che il Comitato racconta è la dimostrazione reale e concreta di ciò che il Partito Democratico denuncia da tempo: l’incapacità e l’arroganza della Giunta Lungarotti nonchè la totale non curanza dell’impegno e del lavoro altrui che, questa volta, si palesa attraverso la preoccupante inerzia che l’amministrazione ha avuto e  sta avendo rispetto al tema dell’inquinamento delle falde acquifere a cui si aggiungono oltretutto gli intollerabili vacui proclami!
Ma come se non bastasse, ciò che più di tutto deve essere considerato come molto grave è che un tema così importante quale quello della salute pubblica che riguarda quindi l’intera città, resti taciuto alla collettività stessa! L’incontro per parlare dello stato di salute dei terreni e delle falde acquifere di Bastia, se è vero che è stato organizzato dall’amministrazione con i tecnici di ARPA, doveva essere esteso, non solo al Comitato e a tutte le forze di minoranza, che parimenti al comitato hanno lavorato monitorato ed attenzionato il tema della tutela ambientale e nello specifico di Costano, ma anche a TUTTI I CITTADINI perché tutti hanno diritto di conoscere lo stato di salute della nostra acqua, dei nostri pozzi, dei nostri terreni e di cosa è giusto/non giusto fare a livello di utilizzo di concimi chimici e biologici.
È giunto il tempo di tirare le somme, perché se fino a poco tempo fa era la minoranza, strumentale e faziosa, a dire che c’è una incapacità ad amministrare questa città, oggi ci sono molti soggetti che toccano concretamente con mano il modo di agire della Giunta Lungarotti e che, purtroppo, ne pagano anche le amare conseguenze!
Bastia merita molto di più e molto di meglio!

31/10/2021
DIRETTIVO PARTITO DEMOCRATICO DI BASTIA – GRUPPO CONSILIARE PD BASTIA

Lascia un commento