20.2 C
Bastia Umbra
26 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

MINISTRO STEFANI: “LA DIVERSITÀ È RICCHEZZA COME CI HA INSEGNATO SAN FRANCESCO”.

Sabato 15 maggio nel Santuario della Spogliazione la presentazione e consegna del premio internazionale all’Istituto Serafico

Il Ministro per le disabilità presente all’evento online: “Grazie al vescovo Sorrentino per voler promuovere l’economia della fraternità” 

 

ASSISI – “La pandemia ha evidenziato le nostre precarietà e ci ha insegnato che in qualsiasi momento tutti possiamo trovarci disorientati, soli, fragili. Per questo crediamo con convinzione che sostenere e aiutare processi, percorsi e situazioni di eccellenza sanitaria, lavorativa e sociale come l’Istituto Serafico di Assisi sia davvero generativo di una cultura del prenderci cura che porta benefici a 360°”. Sono queste le parole del ministro per le Disabilità, Erika Stefani, alla vigilia dell’iniziativa organizzata dalla diocesi di Assisi per sabato 15 maggio che prevede la consegna all’Istituto Serafico, a 150 anni dalla sua fondazione, del premio internazionale ‘Francesco d’Assisi e Carlo Acutis, per un’economia della fraternità’.  “Ringrazio di cuore il vescovo monsignor Domenico Sorrentino – prosegue il Ministro – per questo invito e questa intuizione che mette al centro dell’attenzione una struttura d’avanguardia come il Serafico. Ma soprattutto che ci porta a riflettere, sul concetto di economia della fraternità, sulla necessità cioè di ricostruire un sistema produttivo, economico e sociale più equo e solidale che tenga conto degli ultimi, delle persone con disabilità, degli emarginati perché ritenuti lavorativamente efficienti, produttivi, utili. Perché la diversità è ricchezza, spessore, qualità, bellezza. E credo che San Francesco, con il suo gesto della spogliazione ci insegna ancora a guardare il mondo con altri occhi, a guardare il prossimo, il lebbroso come figlio ma soprattutto fratello e creatura di questo mondo”.

Al ministro Stefani sono affidate le conclusioni dell’evento online che si aprirà alle ore 16 con un momento di riflessione sul tema: “Un’economia della fraternità nel post pandemia”, al quale prenderanno parte il sindaco di Assisi, Stefania Proietti, l’imprenditore Brunello Cucinelli, l’economista suor Alessandra Smerilli, la presidente del Serafico Francesca Di Maolo e la direttrice Rai radio 1 e Grr Simona Sala. Seguiranno l’illustrazione del premio da parte del vescovo di Assisi, monsignor Domenico Sorrentino e la successiva consegna. L’evento sarà trasmesso in diretta su Maria Vision (canale 602) sui canali social della Diocesi e Santuario della Spogliazione (Facebook e YouTube), sul sito www.diocesiassisi.it  (Live diocesi) e su quello del Santuario (www.assisisantuariodellaspogliazione.it).

Assisi, 14 maggio ’21

Ufficio stampa Diocesi Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino

Lascia un commento