18.1 C
Bastia Umbra
17 Giugno 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

IL SINDACO STEFANIA PROIETTI: “UNA GIOIA INCOMMENSURABILE PER LA CITTA’ DI ASSISI LA NOMINA DI PADRE MAURO GAMBETTI A CARDINALE”.

  “Gioia incommensurabile per tutta la Città di Assisi e per la Chiesa” – così il Sindaco Stefania Proietti all’annuncio fatto da Papa Francesco, al termine dell’Angelus, del nome di padre Mauro Gambetti, Frate Minore Conventuale e Custode del Sacro Convento di Assisi, come nuovo cardinale.  “A nome mio personale, come Sindaco della Città, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale e a nome di tutti i cittadini di Assisi, esprimo grandissima gioia e commozione per la nomina di Padre Mauro ad un ruolo così importante per la Chiesa universale.  

Padre Mauro, che ho conosciuto non appena iniziò il suo mandato di Custode del Sacro Convento, in questi anni ha guidato con sapienza e intelletto, con coraggio ed attenzione la comunità del sacro Convento. Dobbiamo a lui tanti momenti che hanno portato Assisi all’attenzione del mondo intero come città-messaggio del pontificato di Papa Francesco. Ma non posso dimenticare l’attenzione fraterna alla Città e alla sua comunità, anche in momenti molto particolari e difficili come questi mesi in cui il Covid non ha risparmiato nemmeno i religiosi.  

Custode attento ma anche uomo di grande visione, su temi come la custodia del creato e la fraternità universale, che non a caso sono fulcro di due encicliche di Papa Francesco, Padre Mauro sarà una risorsa di grazia per tutta la Chiesa. Sono certa che nel suo cuore e nelle sue azioni non si dimenticherà mai Assisi, che continua ad essere sua città e sua famiglia. In un momento così complicato e duro a causa della recrudescenza del virus, la notizia della nomina di padre Mauro come cardinale è motivo di speranza, un raggio di sole che ci rallegra e ci rafforza nel seguire e servire la nostra comunità sull’esempio e sui passi di San Francesco.” 

 

 25/10/2020

Ufficio stampa  

Anna Mossuto 

Lascia un commento