14.3 C
Bastia Umbra
18 Febbraio 2020
Terrenostre 4.0 giornale on-line, Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

CASE POPOLARI, IL BANDO 2019 SCADE IL 4 NOVEMBRE. AD ASSISI 183 ALLOGGI TRA IL CENTRO E LE FRAZIONI.

L’AMMINISTRAZIONE ASSICURA I CONTROLLI DI LEGALITA’

E’ stato pubblicato il bando per la formazione della graduatoria per l’assegnazione in locazione degli alloggi di edilizia residenziale sociale pubblica (comunemente definite case popolari). Il termine per la presentazione della domanda scade il 4 novembre prossimo.

I requisiti per l’assegnazione sono la cittadinanza italiana (o la condizione di stranieri titolari di permesso di soggiorno per lungo periodo), la residenza anagrafica o l’attività lavorativa stabile o principale nel bacino di utenza a cui appartiene il Comune, l’assenza di procedimenti in corso per l’assegnazione di alloggi presso altri comuni del territorio regionale e assenza di precedenti assegnazioni di alloggi pubblici, non titolarità del diritto di proprietà, comproprietà, usufrutto, uso e abitazione su un alloggio o quota ovunque ubicato sul territorio nazionale, la capacità economica del nucleo familiare valutata sulla base dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE 2019) non superiore a 12 mila euro, assenza di occupazioni senza titolo di alloggi di edilizia pubblica nei cinque anni precedenti la presentazione della domanda.

Per partecipare al bando la domanda va presentata compilando un apposito modello in distribuzione gratuita presso gli uffici del Comune oppure scaricabile dal link http://www.comune.assisi.pg.it/2019/09/03/bando-per-la-formazione-della-graduatoria-per-lassegnazione-degli-alloggi-di-edilizia-residenziale-sociale-pubblica/ e consegnata a mano o spedita con raccomandata corredata da tutti gli allegati entro il 4 novembre prossimo.

Dopo la scadenza del bando, il competente ufficio comunale, coadiuvato da apposita commissione esterna, provvederà all’istruttoria delle domande assegnando i relativi punteggi sulla base delle condizioni previste dai regolamenti. La graduatoria che sarà approvata entro 90 giorni dalla scadenza del bando resterà in vigore per 2 anni.

Le modalità e le procedure per la scelta e la consegna dell’alloggio da parte del nucleo familiare assegnatario sono stabilite dal regolamento comunale. Una novità del bando di quest’anno del Comune di Assisi riguarda la possibilità di assegnare 4 punti in più al richiedente che risulta residente (o ha un’attività lavorativa) da 15 anni nel territorio comunale.
La mappa delle case popolari ad Assisi conta 183 alloggi dislocati tra il centro storico e le frazioni di Santa Maria degli Angeli, Castelnuovo, Petrignano, San Gregorio e Palazzo, di cui 122 di proprietà dell’Ater (Azienda territoriale edilizia residenziale), 34 del Comune e 27 dell’Asl.
L’amministrazione comunale è stata da subito attenta a coadiuvare i controlli di legalità, insieme alla Guardia di Finanza e all’Ater, per evitare che le case popolari siano locate a persone non più in possesso dei requisiti. Di recente sono stati infatti individuati 9 assegnatari di alloggi che non avevano più diritto alle condizioni privilegiate previste dal bando e sono stati quindi adottati i provvedimenti per riassegnare le case a chi risultava legittimato e in regola con i requisiti.

23/10/2019


__________________
Ufficio Stampa
Città di ASSISI

Leave a Comment

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy. Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo. Accetto Leggi di più

Privacy & Cookies Policy