31.1 C
Bastia Umbra
7 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Un pezzo di storia in musica con i Four-B

Successo per l’appuntamento di AcousticRoccaFestival
La rassegna proseguirà tutti i giovedì di agosto
BASTIA UMBRA – Pubblico ancora numeroso per il sesto appuntamento di AcousticRoccaFestival, ritornato giovedì scorso nella sua sede naturale, il prato dei bastioni della Rocca Baglionesca. Protagonista della serata il gruppo dei Four-B, quartetto, composto da Carlo Bosco alla batteria, Graziano Brufani al contrabbasso, Aldo Bertuzzi alla voce e al pianoforte, Graziano Baldini alla tromba e chitarra. Il repertorio musicale dei Four-B ha trasportato il pubblico in un viaggio immaginario nella storia del jazz italiano degli anni ’30, fino ai giorni nostri con qualche rivisitazione, estremamente gradevole, delle più celebri melodie pop italiane. Inizio da brivido con la calda voce di Aldo Bertuzzi che ha cantato “Sotto le stelle del Jazz” di Paolo Conte, per proseguire con i migliori successi di Fred Buscaglione, Sergio Caputo, Fabio Concato, Giorgio Gaber, Lucio Battisti e altri grandi cantautori italiani. L’intento artistico del gruppo, pienamente centrato, è stato quello di raccontare l’Italia sotto il profilo culturale, artistico e sociologico con la freschezza del canto ed un linguaggio musicale semplice ed accattivante, a volte improvvisato, ma certamente fresco e coinvolgente. Non sono mancati momenti di altissima emozione con due brani strumentali, tra cui la straordinaria “Pourque l’amour me quitte”, di Camille, interpretata in chiave jazz. Intermezzo a sorpresa con quattro brani eseguiti dalla cantante Cristina Ghibelli, tra cui lo spiritoso “A b b a sso il Contrabbasso” della Banda Osiris, giocato con Graziano Brufani, appunto contrabbassista compagno di vita della cantante. «Un momento fresco e piacevolissimo, prettamente estivo e assolutamente acustico, nel cartellone della nostra rassegna». L’assessore Claudia Lucia descrive così i Four-B: «Un gruppo jazz molto noto a Bastia, che ha riscosso non solo gli applausi, ma anche l’affetto del pubblico della Rocca Baglionesca». Abbinate alle note jazz sotto i bastioni della Rocca Baglionesca anche le tele di Roberto Carli, in arte Fuderno, per AcousticRoccaFestival Art Event. Un connubio inconsueto quanto accattivante, per intrattenersi in compagnia dell’arte nella calda serata estiva bastiola. La rassegna proseguirà per tutti i giovedì di agosto. Info su www.comunebastiaumbra.gov.it

Lascia un commento