21.6 C
Bastia Umbra
19 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Il Bastia 2.0 è pronto a stupire

BastiacalcioEccellenza Domenica esordio stagionale contro il Torgiano di Trabalza. Menichini è il bomber che mancava
La formazione di Scapicchi vuole dimenticare un’annata disgraziata
di Alberto Marino
BASTIA UMBRA – Ripartire per cancellare una stagione disastrosa. Risalire dall’inferno di un umiliante ultimo posto, delle tensioni e dei malumori, delle tante facce passate dal Comunale senza lasciare il segno, delle intricate situazioni societarie.Riprendersi,magari,una serie D che il Bastia della vecchia stagione non si è mai goduto.Queste le parole d’ordine per i biancorossi, che esordiranno ufficialmente domenica 23 in Coppa Italia contro il Torgiano: prevista poi per il 26 la trasferta infrasettimanale a San Sisto e l’ultima, in casa con il Castel del Piano, sarà il 30 di questo mese. Squadra rinnovata già a partire da un giovane mister Michele Scapicchi, primo volto nuovo del Bastia, ed accanto a lui nuovi protagonisti, innesti importanti come Paolo Cotroneo, centrale di difesa ex Foligno e Gualdo Casacastalda; Daniele Fornetti (38 anni a dicembre), già compagno di Scapicchi a Foligno, arrivato dal Todi; ma soprattutto un bomber di razza, che al Bastia è mancato, come Menichini (alla Nestor la passata stagione), già a segno in questo precampionato contro San Marco Juventina e con la doppietta al Pontevalleceppi. Oltre ai nuovissimi profili, Bartolucci e Mammoli si sono assicurati importanti ritorni come Francesco Panzolini e Michele Battistelli, ma anche un Emanuele Ciccioli completamente recuperato dai problemi fisici dell’ultimo campionato e Alessandro Colosimo, che dopo due stagioni in Calabria vestirà la maglia biancorossa. Poche ma importanti le conferme rispetto alla stagione passata: capitan Marchetti e il numero 1 Stefano Tajolini, oltre al già citato Ciccioli, Stirati e Bellucci. Accanto ai big,infine, tanti giovani fuori quota di valore, soprattutto esterni di difesa (ben 4:Mammoli, Ceccarelli, Marini e Santini), con Lombardi e Manea davanti. Eterogenea, completa, competitiva, dunque, la rosa di un Bastia 2.0 che non ha più alcuna intenzione di scherzare e che arriva ai nastri di partenza con una vittoria ed un pareggio, rispettivamente 3-1 contro il Pontevalleceppi (Menichini, Battistelli, Menichini) e 1-1 contro la San Marco Juventina (Menichini), e che si prepara all’ultimo test di mercoledì contro il Pontevilla al Comunale. E con il suo 4-2-3-1 mister Scapicchi è pronto a stupire, per recuperare la fiducia dei tifosi e, soprattutto, per riprendersi ciò che l’anno passato è sfuggito dalle mani in malo modo. Ma ora basta guardarsi indietro: domenica si inizia!
scapicchi

Lascia un commento