26.8 C
Bastia Umbra
9 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

E’ nel nome di Dante l’Insula romana

BASTIA – IMPORTANTI novità per il premio letterario Insula Romana giunto alla 38esima edizione. La scelta dei temi per la poesia inedita è un aspetto fondamentale che può aprire anche nuove prospettive al premio letterario. «Riteniamo di fare cose importanti al servizio della cultura – sottolinea Daniela Brunelli, presidente della Pro Loco, che da sempre organizza l’Insula Romana -. L’argomento scelto, oltre che di alto profilo, evocando Dante Alighieri e Papa Francesco, vuole essere di stimolo alla creatività dei concorrenti». Un’abbinata tra il Sommo Poeta e il Pontefice che intende celebrare il 750° della nascita di Dante.
IL MOTIVO d’ispirazione della sezione Poesia inedita quest’anno è il Messaggio di Papa Francesco indirizzato al Cardinale Ravasi: «La Divina Commedia può essere letta come un grande itinerario – sottolinea il Pontefice -, anzi come un vero pellegrinaggio, sia personale e interiore, sia comunitario, ecclesiale, sociale e storico, rappresentando il paradigma di ogni autentico viaggio in cui l’umanità è chiamata a lasciare «l’aiuola che ci fa tanto feroci»; per giungere a una nuova condizione, segnata dall’armonia e dalla pace.
E’ QUESTO l’orizzonte di ogni autentico umanesimo«. Non è la prima volta che si scelgono temi di alto profilo: l’anno scorso è stato proposto Gabriele D’Annunzio e la Grande Guerra e negli anni precedenti argomenti tutti legati all’attualità culturale. I concorrenti, intenzionati a partecipare con liriche al concorso, avranno tempo fino al 13 settembre. A valutarle sarà una giuria di esperti formata da: Oretta Guidi, presidente, Jane Rebecca Oliensis, Valter Papa, Jacopo Manna e Silvia Marini.
premioinsula
enbsp;

Lascia un commento