18.2 C
Bastia Umbra
9 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

«Differenziata complicata, cittadini da premiare»

5stelleBastia Umbra, il Movimento cinque stelle chiede, visto l’impegno, di ridurre il carico della spesa
BASTIA UMBRA – Il movimento 5 stelle di Bastia chiede con forza che i cittadini virtuosi paghino meno tasse sui rifiuti. A presentare tale richiesta il portavoce del M5S, Marcello Rosignoli, che parla di impegno non lieve per i cittadini nel dover fare la raccolta differenziata e che, quindi “merita” uno sgravio sulla bolletta. «Il metodo scelto per la raccolta differenziata dei rifiuti a Bastia – dice l’esponente dei pentastellati – sottopone gli operatori ed i cittadini ad un impegno molto gravoso e non privo di inconvenienti. Impegno in termini di tempo da dedicare ai rifiuti, ma soprattutto in termini di spesa, dal momento che la tassa sui rifiuti, Tari, è aumentata sensibilmente». Nulla da obiettare , quindi, sul metodo introdotto che, perà “merita” quindi un a sorta di premio , così come doveva essere lo spirito della raccolta differenziata, per chi effettua la raccolta differenziata con tutti i crismi, «Siamo convinti – infatti spiega – che il sistema di raccolta introdotto sia efficace per raggiungere quegli obiettivi di gestione del rifiuto a cui tutte le forze politiche dichiarano di aderire ma, manca l’ultima parte del percorso, molto importante secondo noi: ridurre il carico di spesa a chi si impegna, differenzia correttamente e a chi produce meno rifiuti. in pratica la “tariffazione puntuale». «Senza quest’ultimo provvedimento tutto rischia di franare, di sciogliersi nel solito menefreghismo del “ma chi me lo fa fare!?”. Eppure gli strumenti ci sono: il metodo porta a porta nasce proprio per premiare i più virtuosi e diligenti. Raccogliamo molte voci di malcontento dai nostri concittadini che ci inducono a pensare che la loro pazienza, compresi i più responsabili, stia per esaurirsi. Di chi è la colpa? Dell’A mministrazione? Di Gesenu?. Nel frattempo chi deve, si faccia sentire nelle sedi opportune, noi del M5s faremo la nostra parte». «I bastioli hanno bisogno di sentire il supporto e la vicinanza del loro Comune per comprendere i motivi di questa battaglia e, comprensibilmente, esserne premiati».

Lascia un commento