27.8 C
Bastia Umbra
16 Agosto 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

A Bastia Umbra la solidarietà non ha colore politico

Maggioranza e opposizione unite: consiglieri e assessori diventano donatori di sangue grazie all’Avis
BASTIA UMBRA – Nei giorni scorsi ha avuto inizio il progetto che porterà consiglieri ed assessori di Bastia Umbra a vivere l’esperienza della donazione di sangue. L’iniziativa, proposta dal consigliere di maggioranza e presidente dell’Avis di Bastia Umbra, Giulio Provvidenza, è assolutamente innovativa visto che nessuna amministrazione precedente l’ha mai messa sul tavolo. Il primo gruppo di donatori era composto da Catia Degli Esposti (assessore all’Urbanistica), Stefano Santoni (presidente del consiglio comunale), Mauro Timi (capogruppo della lista Ansideri), Valeria Morettini (consigliere lista Ansideri), Marcello Rosignoli (consigliere del M5S) e lo stesso Giulio Provvidenza. Il primo cittadino Stefano Ansideri, medaglia d’oro per aver totalizzato in passato 50 donazioni, ha dichiarato: «L’atto di donare il sangue è un gesto bellissimo e un vero atto di solidarietà verso il prossimo, visto che il sangue è una delle poche sostanze che non può essere riprodotta in laboratorio ma è assolutamente necessaria per trasfusioni e altre finalità mediche di centrale importanza». Stefano Santoni, presidente del consiglio comunale, è anche lui un donatore di lunga data e ha giudicato positivamente questa iniziativa che rappresenta anche un esempio e un modello di comportamento per i cittadini che sono chiamati a questo semplice ma fondamentale gesto che è donare il sangue. Catia Degli Esposti, assessore dell’Urbanistica, ha sottolineato l’importanza che Avis ricopre all’interno del nostro sistema sanitario e il grande gesto di solidarietà che è donare sangue. Mauro Timi, capogruppo della lista Ansideri, ha donato invece per la prima volta, avendo per tanto tempo rimandato l’appuntamento e ha sollecitato anche i cittadini che si trovano nella sua condizione a compiere questo gesto che è un atto di grande altruismo e un momento in cui ognuno di noi pensa agli altri e non solo a se stesso. Anche l’opposizione ha espresso il suo favore all’iniziativa con Marcello Rosignoli, consigliere del M5S, Fabrizia Renzini del Gruppo Misto e Simona Carosati.

Lascia un commento