25 C
Bastia Umbra
30 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Tre sindaci insieme per risparmiare su acquisti e gestione di servizi comunali

Lunedì mattina è stato firmato il protocollo
ASSISI I sindaci di Assisi, Bastia Umbra e Cannara hanno firmato ad inizio settimana il protocollo perla costituzione della centrale unica di committenza “ABC”, un’esperienza “prototipo” in Umbria al fine di ottimizzare (creando risparmi), acquisti e gestione di servizi comunali di qualità peri cittadini.Dal 1 luglio 2014, infatti, tuttii Comuni non capoluogo di provincia hanno l’obbligo di procedere all’acquisizione di lavori, beni e servizi nell’ambito delle Unioni dei Comuni,
ove esistenti, ovvero costituendo un apposito accordo consortile tra i comuni medesimi e avvalendosi dei competenti uffici anche delle province, ovvero ricorrendo ad un soggetto aggregatore o alle province.Grazie al rinvio deciso dalla Conferenza Stato città ed autonomie locali la Centrale Unica di Committenza per i comuni non capoluogo di provincia prevista dall’art. 9 del decreto-legge n. 66/2014 (convertito dalla legge n. 89/2014), il limite era slittato all’1 gennaio 2015 per gli acquisti di beni e servizi ed all’1 luglio 2015 per i lavori pubblici, ma Assisi, Bastia e Cannara (con i sindaci Ricci,Ansideri e Gareggia) hanno fatto un primo, “importante passo di collaborazione fra comuni per gestire meglio le risorse e rispettando (senza deroghe) i tempi della normativa (con efficacia ed efficienza nell’azione amministrativa)”. La firma del protocollo da parte dei tre primi cittadini è avvenuta lunedì mattina. Per la collaborazione tecnica il sindaco Ricci ha rivolto un ringraziamento all’ingegnere capo Stefano Nodessi Proietti.
ansideiriccigareggia

Lascia un commento