31 C
Bastia Umbra
27 Giugno 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Una testimonianza che parte dall’Isola degli uomini

In occasione della Giornata della memoria va in scena la storia vera del salvataggio di 26 ebrei
BASTIA UMBRA In occasione della Giornata della Memoria,ricorrenza internazionale che il 27 gennaio di ogni anno commemora le vittime dell’Olocausto,l’assessorato alla cultura e politiche scolastiche del Comune di Bastia Umbra ha organizzato due iniziative promosse in collaborazione con l’associazione “TèAtri”, gestore del teatro Esperia. La prima, in programma per martedì (alle ore 10, ingresso libero),è un matinée aperto a tutti per non dimenticare: in scena il capolavoro teatrale “L’isola degli uomini”, come testimonianza di uno dei momenti più crudeli dell’umanità.Lo spettacolo, di e con Stefano Baffetti, è una riduzione teatrale di un fatto storico accaduto nel giugno del 1944 all’Isola Maggiore del lago Trasimeno. La vicenda riguarda l’impresa di quindici pescatori dell’isola che, coordinati dal parroco don Ottavio Posta, trassero in salvo ventisei ebrei destinati alla deportazione.Le fonti da cui l’autore e attore dello spettacolo ha attinto per documentarsi su quanto accaduto si basano su testietestimonianze dirette. Allo spettacolo parteciperanno alcune classi dell’istituto comprensivo Bastia 1 e dell’istituto superiore “Marco Polo”. La seconda iniziativa, in collaborazione con la biblioteca comunale e Sistema Museo, si svolgerà il 31 gennaio alle ore 17 presso la sala delle monache benedettine in via Garibaldi. In quell’occasione il professore Enrico Sciamanna presenterà,alla presenza dell’autore, il volume di Paolo Mirti dal titolo “Dai tempi della società delle mandorle alla 2^ guerra: il territorio di Assisi e gli ebrei”.
GIORNATA MEMORIA

Lascia un commento