28.1 C
Bastia Umbra
14 Luglio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Il Gualdo Casacastalda Bussi tre volte, Bastia ancora ko

Comincia malissimo l’era-Mattoni: l’attaccante del team di Giunti sugli scudi. Bagnato e compagni fermi a quota zero

di ROBERTO CASAGLIA
BASTIA UMBRA — Il Gualdo Casacastalda “Bussi” tre volte e lascia il Bastia in quel terribile buco nero dal quale neanche la cura Mattoni riesce a tirarlo fuori. L’attaccante ex Trestina è il mattatore della sfida del “Comunale” e trascina la Giunti-band alla seconda vittoria consecutiva, la prima in trasferta, che equivale a una posizione in classifica decisamente più tranquilla. Vince e convince il Gualdo Casacastalda. Partita subito in discesa grazie al regalo di Braccalenti dopo neanche 1′ e controllo totale del amatch, arrotondato nel punteggio nella ripresa. Massimo Bussi è la star della domenica: tre gol, una rete annullata e un moto perpetuo che ha messo costantemente in difficoltà la retroguardia avversaria. Al Bastia, invece, il gol incassato ai pronti-via su una topica del portiere è una sberla in pieno volto dalla quale Marchetti e soci non riusciranno a riprendersi.
HARAKIRI — Davio Mattoni ridisegna il Bastia con la difesa a tre e infoltendo il centrocampo, con Pagni unica punta.I piani del neo tecnico vanne però subito a monte quando Braccalenti, per evitare un corner, si fa sfuggire il pallone sulla linea di fondo. Bussi raccoglie l’insperato regalo e infila nella porta sguarnita, Il gol è un’autentica mazzata per i padroni di casa e il Gualdo Casacastalda, forte anche del ritorno di Goretti dopo il turno di stop, prende il controllo del match. Fioccano le occasioni per gli ospiti: Bussi manda sul fondo un invito di Tomassini, poi è l’attaccante folignate a girare tra le braccia del portiere un angolo di Esposito, quindi Barbetta anticipa in extremis Esposito, pronto a spingere in porta una risposta di Braecalenti a un colpo di tacco dell’onnipresente Bussi. L’unico sussulto del Bastia arriva in chiusura di frazione quando Biso raccoglie un rinvio sporco di Cotroneo e serve al bacio Pagni, ma la sua conclusione non impensierisce Di Nardo. BUSSI SUPERSTAR — Gramaccia rimane negli spogliatoi per una botta alla caviglia, al suo pasto Giunti inserisce Marcheggiani schierando i tre attaccanti con il chiaro intento di chiudere i conti. Subito un’azione del trio porta infatti il Gualdo Casacastalda vicino al raddoppio, sventato da Braccalenti.Il Bastia alza un po’ il ritmo e si fa vedere con una punizione di Bagnato, una al 18′ Marcheggiani rubapalla a Ferri e serve Bussi, il cui tira si infrange sul braccio di Belli. Calcio di rigore che Braccalenti para a Tomassini, ma Bussi è il più svelto di tutti e ribadisce in gol.La stesso attaccante poco dopo si vede annullare una rete per fuorigioco, poi Tomassini e Esposito da una parte e Pagni dall’altra vanno vicini al successo personale. Il tris arriva al 38′ con Bussi che mette in porta un assist di Goretti. Due volte Marcheggiani sfiora il poker prima che il sipario cali sul Comunale.

Dopogara- ll tecnico ospite elogia la sua squadra. Deluso il suo collega bastiolo: «Difficile dare una svolta quando sei sotto dopo 30 secondi»
«Finalmente ci siamo sbloccati anche in trasferta»

BASTIA UMBRA — Davio Mattoni si immaginava un debutto decisamente diverso sulla panchina del Bastia. Con questa le sconfitte consecutive salgono a otto. «Non sono passati nemmeno trenta secondi e siamo andati sotto. Cominciare sullo 0-1 una partita che doveva dare una inversione di tendenza al campionato fin qui disputato, almeno sotto il profilo dell’entusiasmo e della prestazione, non ci ha sicuramente aiutato, Le difficoltà ci sono, erano prevedibili e dopo quell’episodio si sono triplicate». Il tecnico ex Deruta comunque non si abbatte e cerca di trovare qualche nota positiva anche da questa prestazione. «Sono arrivato in settimana e questa partita è stata per me una scoperta della squadra, non avendo avuto modo neanche di giocare una amichevole. E’ stato il primo banco di prova dove abbiamo trovato di fronte un’ottima compagine, Da una parte é stato un bene perché in questa occasione sono venute a galla tutte le cause per le quali, dopo sette partite, eravamo a zero punti». Sull’altro fronte Federico Giunti si gode il primo successo in trasferta e la terza vittoria nelle ultime quattro partite. «Finalmente ci siamo sbloccati anche fuori casa. La partita era difficile ma, per la prima volta da quando alleno questa squadra, abbiamo iniziato con un episodio a nostro favore, Li abbiamo costruito La nostra vittoria, abbiamo concesso molto poco al Bastia e quando nella ripresa si sono aperti gli spazi abbiamo arrotondato, avendo dei giocatori che in quelle situazioni vanno a nozze.
Il risultato però non inganni oltre misura, perché fino al nostro raddoppio la partita è stata aperta. In mezzo al campo ri sono stati molti duelli con il gioco piuttosto spezzettato e da calcio piazzato il Bastia aveva i giocatori in grado di far male, Ci stiamo ritrovando sotto tutti i punti di vista».

LE PAGELLE
Goretti solita diga Esposito ha classe Biso è troppo solo
BASTIA
BRACCA LENTI 5: L’errore dopo un minuto condiziona tutta la partita del Bastia. Si riscatta parzialmente con alcune belle parate e intuendo il rigore di Tomassini.
BARBETTA 5,5: Primo tempo sufficiente, nella ripresa si innervosisce e rischia anche l’espulsione
ERAMO 6: L’unico dei tre centrali a guadagnare la sufficienza. Ad inizio ripresa si immola per sventare il raddoppio di Tomassini.
FERRI 5: Si fa soffiare il pallone da Marcheggiani dal quale arriverà il rigore e il raddoppio degli. ospiti.
BELLI 5: Incide pace e procura il calcio di rigore del Gualdo Casacastalda.
MARCHETTI 5,5: Lotta caparbiamente, ma con pochi risultati.
BISO: Il solo a rimanere sempre lucido. Predica nel deserto.
BAGNATO 6: Va a sprazzi, sfiora il pareggio su punizione.

MATTELLI 5,5: Non copre adeguatamente la propria fascia di competenza (dal 15’s.t. RICCARDI 5: Entra per dare più sostanza all’attacco, senza esito)
LOCCHI 5: Non lascia tracce importanti (dal 24’s.t. BORMIOLI 5,5: Entra a risultato compromesso, fa quello che può).
PAGNI 5,5: Pochi rifornimenti, ma fallisce due buone occasioni.
GUALDO CASACASTALDA
DI NARDO 6 Giornata tranquilla
PANDOLFI 6,5: Conferma Ia buona condizione coprendo e spingendo.
COTRONEO 6: Qualche sbavatura, ma complessivamente fa la propria parte
ZANCHI 7: Partita perfetta dell’ex di turno. E’ tornato sui propri abituali (alti) standard.
TOFONI 6: Buona prestazione macchiata però dall’errore su Pagni che poteva riaprire il match. IDROMELA ‘7: Ha acquisito la condizione fisica ed è sempre propositivo.
GORETTI 7: Rientra dopo la squalifica confermandosi la solita diga in mezzo al campo.
GRAMACCIA 6: Buon primo tempo, poi esce per infortunio (dal 1 st. MARCHEGGIANI 6,5: Dà il “la” al raddoppio e sfiora per tre volte il gol.)
ESPOSITO 7: Anche a Bastia si conferma uno dei migliori in campo. Corsa, continuità, idee e diversi colpi di classe.
TOMASSINI 5,5: Fallisce il rigore a cui rimedia Bussi. Lotta motto, ma gli manca il gol e si vede.
RUSSI 8: Tre gol, una rete annullata, un rigore procurato e una spina nel fianco delta difesa bastiola. Svaria su tutto il fronte offensivo. La partita perfetta.

Bastia – Gualdo Casacastalda 0-3

BASTIA (3-5-1-1):Braccalenti 5;Barbetta 5,5, Eramo 6, Ferri 5 (40’st Brunelli s.v.);Belli 5,Marchetti 5,5, Biso 6,Bagnato 6,Mattelli 5,5 (15′ st Riccardi 5); Locchi 5 (24′ st Bormioli 5,5);Pagni 5,5. A disp.:Tajolini, Bellucci, Mammoli,Viviano,Fiorucci, Bura. All.:Mattoni 5.

GUALDO CASACASTALDA (4-3-1-2): Di Nardo 6; Pandolfi 6,5, Cotroneo 6, Zanchi 7,Tofoni 6; Idromela 7 (42′ st Gaggioli sv), Goretti 7, Gramaccia 6 (1′ st Marcheggiani 6,5); Esposito 7; Tomassini 5,5 (30′ st Cenerini sv), Bussi 8. A disp.: Bonincontro, Aquilini, Canestri,Khribech, Martini, Crocetti.All.: Giunti 7

ARBITRO: Perissinotto di San Donà di Piave 6
MARCATORI:1’pt,18’st e 42 st Bussi

NOTE: Giornata ventosa, terreno in buone condizioni.Spettatori: 200 circa.Ammoniti: Barbetta,Mattelli, Belli,Pagni,Locchi e Riccardi (B). Angoli: 0-2. Recupero pt: 1′; st: 4’.

Lascia un commento