19.1 C
Bastia Umbra
22 Maggio 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Assisi e Bastia, stretta anti-spaccio

Effettuate dai carabinieri quattro segnalazioni e una denuncia per detenzione di stupefacenti

ASSISI/BASTIA- L’attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti intrapresa dai militari della Compagnia carabinieri di Assisi ha portato in questi ultimi giorni al sequestro di circa 20 grammi delle cosiddette “droghe leggere” da parte degli uomini diretti dal maggiore Marco Sivori, Apparentemente insospettabili gIi assuntori trovati in possesso negli ultimi giorni di modiche quantità di hashish e marijuana, già confezionate per l’USO personale o, in almeno due casi, pronte per essere cedute, stando al le modalità di confezionamento della sostanza. I controlli non hanno interessato solamente le zone abitualmente frequentate da tossicodipendenti ma sono stati estesi a tutte le aree di Assisi, Bastia Umbra e Santa Maria degli Angeli, dove maggiore é la presenza di giovani di tutte le età. Domenica scorsa in occasione poi dello straordinario afflusso di visitatori giunti ad Assisi per la marcia della Pace, si è registrata una intensificazione dei controlli operati dai Carabinieri, finalizzati al contrasto dei furti in danno di auto in sosta. Un giovane di Marsciano visto girovagare con fare sospetto nei pressi di alcune auto parcheggiate lungo via Torgianese a Bastia è stato sottoposto a perquisizione personale e vai-colare che ha permesso di recuperare un “tirapugni” in metallo ed un modico quantitativo di hashish. Nei giorni a seguire sono stati setacciati i giardini di Bastia Umbra e quelli di Santa Maria degli Angeli dove altri due ragazzi nascondevano nelle tasche dei pantaloni involucri di marijuana. La sostanza recuperata è stata sequestrata dai Carabinieri e i due assuntori segnalati all’Ufficio territoriale del Governo di Perugia perla violazione del Testo Unico sugli stupefacenti. Un altro giovane, originario di Basti a da tempo nel mirino degli investigatori perché sospettato di nascondere neI suo appartamento un cospicuo quantitativo di “erba” è stato sottoposto a perquisizione domiciliare dai Carabinieri del Nucleo Operativo che nella sua disponibilità hanno recuperato un vasetto di vetro con all’interno circa dieci grammi di “marijuana”. Ieri poi, di fronte alla stazione ferroviaria di S. M. degli Angeli i militari hanno perquisito un furgone adibito al trasporto di operai e materiali edili: il conducente alla vista degli operanti ha consegnato un involucro con all’ interno circa 4 grammi di cocaina. Per lui è scattata la denuncia all’Autorità Giudiziaria con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio.

Lascia un commento