7.5 C
Bastia Umbra
20 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Claudio Ricci: >

Assisi, 10 luglio 2014: il Sindaco Claudio Ricci guarda, con “grande impegno e fiducia”, agli ultimi passi verso la finale a sei (dalle ventuno candidate iniziali) per il titolo di Perugia 2019 con i luoghi di Francesco d’Assisi e dell’Umbria a capitale europea della cultura. 

Un lavoro straordinario fatto insieme (la fondazione PerugiAssisi 2019 – presieduta dal Prof. Bruno Bracalente – ormai cammina verso i 200 soci aderenti) unito ad un ampio e significato impegno istituzionale del Comune di Perugia (dal già Sindaco Wladimiro Boccali all’attuale Sindaco Andrea Romizi) e della Regione Umbria (presidente Catiuscia Marini).

Tutto il personale della Fondazione – a cui vorremmo riservare la più ampia gratitudine per l’impegno e la professionalità dimostrata – i tecnici e gli esperti coinvolti stanno, in linea con gli indirizzi amministrativi, completando il Dossier di candidatura (circa 100 cartelle, come richiesto dalla normativa) che sarà definito entro il mese di luglio 2014 (per poi avere i tempi per la revisione, traduzione, editing e consegna alla commissione).

Siamo ai momenti conclusivi (con la visita ispettiva prevista per il 10 ottobre e l’ultima audizione il 16 ottobre) di un lavoro strategico  cominciato nel “lontano” 2006/2007 e reso “operativo” negli ultimi quattro anni. Le città di Perugia, Assisi e dell’Umbria devono essere “orgogliose” di questo lavoro che ha “messo insieme” persone, città, passione, laboriosità e creatività con una visione del futuro fondata sulla consapevolezza che il paesaggio con i luoghi diffusi, i beni culturali, le industrie creative con l’innovazione tecnologica e la socialità, per un nuovo umanesimo, possono essere una vera “miniera delle meraviglie” da scavare per produrre speranza e nuova la economia della condivisione.

Sono certo – cita Claudio Ricci – che qualunque sarà l’esito (tutti lavoreremo per vincere consapevoli che sarebbe una opportunità storica per la Regione Umbria) questo lavoro non sarà disperso ma i progetti della Fondazione, contenuti nel Dossier di candidatura, saranno la base per le richieste di finanziamento nei fondi strutturali dell’Unione Europea 2014/2020 (augurandoci che ci sia una iniziativa “Italia 2019” per, nel 2019, coinvolgere le città candidate in un progetto di valorizzazione internazionale del paese). 

Auguri a tutti e buon viaggio verso la vittoria che, come sempre, dovrà nascere prima dentro di noi.

Ufficio Stampa Comune di Assisi

Lascia un commento