10.1 C
Bastia Umbra
23 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Carosati e Ansideri sfida tra appelli e stilettate

I candidati al lavoro per raccogliere voti in vista del ballottaggio dell’8 giugno, intanto resta l’incognita 5 Stelle

di TIMOTEO CARPITA
BASTIA UMBRA – A Bastia Umbra i due schieramenti di centrodestra e centrosinistra rimasti in gioco, quello di Stefano Ansideri e quello di Simona Carosati, dopo domenica scorsa sono ventre a terra per il ballottaggio, per confermare i voti raccolti quattro giorni fa e magari per conquistarne di nuovi. In questo panorama l’incognita dei consensi avuti dal Movimento 5 Stelle assume una rilevanza determinante. Ecco che quindi si legge facilmente il comunicato stampa inviato dallo staff della Carosati. Lo sguardo è rivolto inevitabilente soprattutto verso l’elettorato pentastellato. «Ora l’appuntamento del ballottaggio di domenica 8 giugno pone ai cittadini di Bastia, elettori tutti, la responsabilità e la possibilità di scegliere tra un progetto innovativo e di profonda discontinuità sia sul piano amministrativo che della rappresentanza o incamminarsi ancora una volta verso l’immobilismo, l’agonia dello sviluppo e la decadenza del ruolo della nostra città. Con la vittoria della Carosati tutto ciò viene scongiurato e la rappresentanza consiliare, come tutti possono vedere, sarà composta da persone giovani, competenti, autonome. Facciamo un caloroso appello a tutte le forze di rinnovamento per una capillare mobililazione al voto a fianco della candidata sindaca Simona Carosati».
L’appello al voto arriva puntuale anche dalla coalizione che sostiene Stefano Ansideri. «Il risultato delle elezioni per il rinnovo del consiglio comunale di Bastia Umbra – si legge nella nota – è stato accolto con estrema soddisfazione dal sindaco Stefano Ansideri e dalle quattro liste che hanno sostenuto la sua candidatura. i dati sono inequivocabili e solo chi fa della falsità e della mistificazione il suo modus vivendi può non ammettere la sconfitta dopo che a Bastia Umbra, forse unico Comune in Italia, alle elezioni comunali c’è stato un clamoroso ribaltone rispetto alle elezioni europee».
«Domenica 8 giugno – si legge nella nota – sarà il ballottaggio a decidere se a guidare il nostro Comune nei prossimi cinque anni sarà ancora Stefano Ansideri, sostenuto da una squadra nella quale c’è la giusta dose di entusiasmo giovanile unita alla preziosa esperienza di chi, in maniera disinteressata, ha già avuto modo di dedicarsi alla vita politica, oppure Simona Carosati, una dilettante allo sbaraglio, le cui difficoltà di guida della macchina amministrativa saranno aggravate non solo dalla sua inesperienza, ma anche e soprattutto dagli interessati consigli dei cattivi maestri».

Lascia un commento