23.8 C
Bastia Umbra
12 Aprile 2024
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

«Caccia Village» ha richiamato quasi 40mila appassionati

BOOM DI VISITATORI NEGLI STAND ALLESTITI A ‘UMBRIA FIERE’. TANTI EVENTI COLLATERALI

BASTIA UMBRA —UNA FESTA per tutti i cacciatori, pescatori, appassionati della vita all’aria aperta. Il giusto premio, il coronamento di 12 mesi di lavoro incessante per un gruppo di imprenditori affiatato e ambizioso. «Caccia Village 2014» ha confermato che la manifestazione di Bastia Umbra è ai primissimi posti in Italia per quanto riguarda gli eventi del settore venatorio e pescasportivo. Oltre 37 mila le persone che hanno fatto visita alla fiera, ‘spalmate’ nell’arco dell’intero weekend con il prologo del venerdì (4.500 accessi) e i picchi di sabato e domenica, rispettivamente con 17 e 16mila ingressi. Tra gli ospiti di «Caccia Village» notate anche le massime cariche istituzionali di Regione e Provincia: l’assessore regionale alla caccia, Fernanda Cecchini, non è voluta mancare a Caccia Village, al pari del presidente della Provincia di Perugia Marco Vinicio Guasticchi.
Le migliaia di visitatori, che hanno affollato gli oltre 270 stand, hanno anche dimostrato di gradire i momenti ludico-ricreativi e culturali offerti dal programma. In particolar modo seguiti gli eventi che hanno coinvolto la cinofilia, con i focus sullo spinone italiano e il rapporto tra uomo e cane da caccia, che hanno registrato la partecipazione di importanti cariche nazionali dell’Enci e dei titolari di alcuni fra i più prestigiosi allevamenti cinofili-venatori d’Italia, come pure l’esposizione canina curata dall’infaticabile Ivo Angeli e dai suoi collaboratori, alla quale hanno preso parte oltre 100 cani da caccia e da compagnia.

Lascia un commento