9.5 C
Bastia Umbra
30 Novembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Boban Kovac: >

 – Block Devils a pieno regime al PalaEvangelisti per preparare il confronto casalingo di domenica con Molfetta. Il tecnico bianconero: “I ragazzi sono in buona condizione ed in allenamento si stanno impegnando al massimo. Con Molfetta dobbiamo tornare a fare punti e lottare punto su punto, cosa che in alcuni frangenti ci è mancata a Piacenza” –

 PERUGIA – È un Kovac estremamente determinato quello di questi giorni al Pala Evangelisti, casa della Sir Safety Banca di Mantignana Perugia che sta lavorando a pieno regime in vista del confronto casalingo di domenica contro Molfetta per la sesta di ritorno della serie A1 maschile.

Kovac durante un timeout

Il tecnico bianconero sta imprimendo ritmo alto e massima attenzione alle sedute tecniche dei suoi ragazzi, ottenendo confortanti risposte da tutta la rosa. Capitan Vujevic e compagni infatti si stanno dimostrando in buona condizione e soprattutto, dopo la sconfitta di Piacenza, vogliosi di tornare prontamente al successo davanti ai propri supporters.

A tre giorni dal match con i pugliesi, è proprio l’allenatore serbo a fare un quadro della situazione in casa perugina:

“Vedo i ragazzi in buone condizioni”, sottolinea Kovac. “In questa settimana, durante gli allenamenti, si stanno impegnando tutti al massimo e sono carichi per tornare domenica a riassaporare il gusto della vittoria”.

La Sir affronta tra le mura amiche dell’impianto di Pian di Massiano l’Exprivia Molfetta, al momento fanalino di coda del campionato reduce da sei sconfitte consecutive. Ma Kovac conosce benissimo le difficoltà del match:

“Ci sono le insidie, eccome! Molfetta stava giocando una buona pallavolo, poi ha accusato ad inizio gennaio un passaggio a vuoto che ha portato a risultati non positivi, ma resta una formazione che, se mantiene continuità, ha delle armi, l’opposto Sabbi in primis, per metterci in difficoltà. Ci stiamo preparando per affrontarli al meglio perché vogliamo tornare a fare punti e rifarci dopo la sconfitta di Piacenza. Per questo sarà importante soprattutto la nostra prestazione, in particolare i nostri punti di riferimento in fase break, dal servizio alla correlazione muro-difesa fino al contrattacco. E poi voglio rivedere i ragazzi con la determinazione di lottare punto su punto, cosa che a Piacenza in alcuni frangenti ci è mancata anche per la qualità dell’avversario”.

Quattordici giorni. Da domenica 16 febbraio, giorno della sfida con Molfetta, a sabato 1 marzo, giorno della gara con Ravenna (anticipo della terz’ultima fatica di regolar season), saranno due settimane con quattro match per i Block Devils. Quattro sfide (ci sono anche le trasferte di Latina e Vibo) da vivere tutte l’un fiato e determinanti per le sorti della Sir:

“Ci stiamo preparando e stiamo lavorando per affrontare al meglio il tour de force. Saranno quattro gare tutti molto difficili, nonostante quello che dice la classifica. In particolare penso ad un avversario come Latina che ha trovato un buon ritmo e continuità di gioco e la cui classifica è senza dubbio bugiarda. Cosa mi aspetto da questi quattro confronti? Le aspettative sono quelle di ogni domenica, cioè superare noi stessi per mettere in cassaforte più punti possibili”.

 

 14/02/2014

Ufficio Stampa Sir Safety Banca di Mantignana Perugia

Lascia un commento