8.1 C
Bastia Umbra
30 Novembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Associazioni Cultura

Ri@mbientiamoci: >.

L’associazione Ri@mbientiamoci ha indetto il primo concorso “L’ambiente che vorrei” indirizzato alle scuole primarie ed alle secondarie di primo grado di Bastia Umbra. Il bando è stato consegnato ai dirigenti scolastici lo scorso ottobre ed è scaduto il 30 novembre 2013. Altissime le iscrizioni. Per le elementari ben 13 classi dell’istituto Don Bosco, tutte le classi del plesso di Madonna di Campagna, tutte le classi della Ezio Giuliani di Costano e ben 10 classi della Umberto Fifi di Borgo I° Maggio. Le scuole primarie parteciperanno con un disegno o elaborato tecnico sul tema della salvaguardia dell’ambiente, alla classe vincitrice verrà consegnato un premio di 500,00 euro. Per la scuola secondaria di primo grado Colomba Antonietti parteciperanno gli alunni di 7 classi, due di seconda e cinque di terza, con un elaborato scritto (tema o ricerca) che segua la traccia qui indicata: “In questi ultimi due secoli il “progresso” ha influito pesantemente sull’ambiente, modificandolo o alterandolo con conseguenze anche drammatiche per la stessa sopravvivenza della specie umana. L’ambiente è qualcosa che funziona insieme, un organismo, nel quale un singolo intervento ha conseguenze sull’intero sistema. Quali, secondo te, possono essere le contromisure da adottare per tornare ad usufruire di un Mondo vivibile?” Al tema/ricerca vincente verrà assegnato un premio di 300,00 euro.  Tutti gli elaborati dovranno essere consegnati entro il 12 aprile p.v. presso la sede dell’associazione o presso la libreria Musica & Libri in Via San Costanzo pena l’esclusione dal concorso. Gli elaborati verranno giudicati da un apposita giuria nominata secondo i criteri presenti nel bando. Con gli stessi verrà allestita una mostra che sarà inaugurata il prossimo giugno in occasione della  terza edizione della manifestazione Ri@mbientiamoci durante la quale avverrà anche la premiazione dei vincitori.

13/01/2014
Associazione Ri@mbientiamoci – Moreno Bizzarri (Vice-presidente)

Lascia un commento