9.4 C
Bastia Umbra
7 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Ladri di rame al cimitero, «svaligiate» anche le tombe

SONO ENTRATI IN AZIONE NELLA NOTTE. ALLARME DEL CUSTODE, SOPRALLUOGO DEI VIGILI URBANI

BASTIA UMBRA —NELLA NOTTE tra martedì e mercoledì sono entrati in azione i ladri di rame che, questa volta, hanno scelto il cimitero del capoluogo. A dare l’allarme è stato ieri mattina il responsabile della cooperativa «Il Sopramuro» che per conto dell’amministrazione comunale apre ogni mattina e chiude ogni sera gli ingressi del cimitero. Ieri, ha notato qualcosa che non andava e ha richiesto l’intervento dei vigili urbani i quali hanno effettuato un sopralluogo.
E’ STATO RILEVATO che i ladri, per ora ignoti, si sono introdotti nel perimetro del cimitero ed hanno divelto i discendenti delle cole in rame dei blocchi di loculi e dall’esterno delle cappelline, impossessandosi anche degli arredi delle singole tombe, ma non delle cappelline di famiglia, perché tutte chiuse a chiave. I ladri hanno agito indisturbati certamente con un autocarro per portare vie i discendenti, tenendosi fuori dal raggio di azione delle telecamere di sorveglianza installate nei pressi dell’ingresso principale. Neanche la custode che ha la propria abitazione nei pressi del vecchio ingresso del cimitero ha notato nulla.
IL MATERIALE di rame rubato è piuttosto rilevante, anche se non è stata effettuata una stima precisa dalla polizia locale che ha raccolto la denuncia, mentre le indagini sono svolte dai carabinieri che ricercano anche i responsabili del furto al cimitero di Ospedalicchio effettuato ai primi di dicembre.
m.s.

Lascia un commento