15.7 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Sport

Vittoria dei Block Devils al PalaEvangelisti

Ancora un capolavoro dei ragazzi del presidente Sirci che tirano fuori cuore e determinazione ed hanno la meglio sulla formazione pontina inanellando il quarto successo consecutivo. Uno splendido Semenzato a muro, mandato in campo dal primo pallone da Kovac, è determinante al pari di Paolucci e di capitan Vujevic. Tre punti d’oro che permettono a Perugia di conservare il quarto posto con la coppia Piacenza-Trento a due lunghezze di distanza. E domenica prossima al PalaEvangelisti arrivano proprio i campioni d’Italia trentini.

PERUGIA – Che spettacolo! La Sir Safety Banca di Mantignana Perugia cala il poker davanti ai duemila del PalaEvangelisti, supera l’Andreoli Latina in quattro set e continua a veleggiare solitaria al quarto posto in classifica.
Gara tutta cuore e determinazione quella dei Block Devils, ma fatta anche di grandi giocate soprattutto in fase break e di colpi d’autore come quelli messi a segno anche stasera da un fantastico Goran Vujevic. Attorno a “Lupo” una squadra davvero eccezionale. A partire da “Iron” Semenzato, mandato in campo da Kovac per Barone e granitico a muro (7 punti diretti), bel spalleggiato dal compagno di reparti Buti (4 block). Proprio a muro i padroni di casa hanno costruito la loro affermazione con 18 punti portati a casa nel fondamentale. Detto del solito contributo in fase offensiva garantito dalla premiata ditta Atanasijevic-Petric (36 punti in due) e di un Giovi a cui in questo periodo non cade una palla che sia una in difesa, decisivo è stato l’ingresso da metà del secondo set di Paolucci in regia per Mitic. “Monster”, atleta davvero affidabile nella rosa di Kovac, ha dato sicurezza ed equilibrio alla fase offensiva bianconera. Applauditissimo infine dal folto pubblico salito a Pian di Massiano l’ingresso nelle fasi finali del giovane Della Corte, subito azionato da Paolucci e subito a segno per il suo primo punto in serie A1.
Latina ha dimostrato di essere squadra assolutamente di livello, ma anche, come certifica la classifica, di avere qualche problematica soprattutto nei momenti caldi. Lo si è visto nel primo set, nel quale non è riuscita a sfruttare alcuni set point prima di cedere 32-30, e soprattutto nel secondo dove non ha capitalizzato un vantaggio anche di sei punti.
Grande entusiasmo dunque in casa Sir! La squadra continua nel suo, finora, splendido campionato, apprezzato dal lungo applauso finale riservato ai bianconeri dal PalaEvangelisti. PalaEvangelisti che vivrà anche l’ultima fatica ufficiale dei Block Devils nel 2013. Domenica prossima arriva a Perugia la scudettata Trento, due punti in più in classifica, per un confronto d’alta quota tutto da vivere.

LA CRONACA

Kovac presenta la formazione con Semenzato e Buti al centro e capitan Vujevic in diagonale con Petric. Santilli risponde con la coppia Fragkos-Noda Blanco in posto quattro. Il primo punto del match è un muro di Fragkos su Buti che si riscatta subito nell’azione successiva (1-1). Semenzato ferma a muro Noda Blanco e dà il primo break a Perugia (4-2). Attacco out di Atanasijevic e gli ospiti impattano (5-5). Latina passa in vantaggio con il muro di Noda Blanco e l’errore successivo di Atanasijevic (6-8). Ci pensa Vujevic a far cambiare i suoi (7-8). Una pipe di Petric va tornare l’equilibrio in campo (9-9). Muro insuperabile uno contro uno di Petric su Fragkos ed al timeout tecnico è avanti la Sir 12-11. Ancora “Drago”, stavolta dai nove metri, a bersaglio (16-14). Muro tetto di Verhees sul neo entrato Cupkovic ed ennesima parità (16-16). Ace di Verhees e Latina mette di nuovo il naso avanti con Kovac che ferma il gioco con un timeout discrezionale (18-19). Impatta Buti da posto tre (19-19). Out Petric e gli ospiti scappano (19-21). Ci pensa proprio il martello serbo a rimettere in equilibrio il parziale in contrattacco (22-22). Atanasijevic difende una bomba di Starovic e sempre Petric la trasforma in punto facendo esplodere il PalaEvangelisti (23-22). In rete il servizio di Atanasijevic (23-23). Doppia di Mitic e set point Latina (23-24). Petric di classe e si va ai vantaggi (24-24). Ancora fallo in palleggio di Mitic (24-25). Muro di Semenzato dopo un’azione lunghissima (25-25). Noda Blanco (25-26). L’esperienza di Vujevic (26-26). Starovic a segno (26-27). Entra Paolucci in regia. In rete il servizio di Verhees (27-27). Muro di Sottile su Petric (27-28). Muro di Buti su Starovic (28-28). Petric  tocca il muro avversario in contrattacco (29-28). Fragkos in attacco (29-29). Atanasijevic nei tre metri (30-29). Rientra Mitic in prima linea. Sbaglia dai nove metri Atanasijevic (30-30). Si riscatta subito “Magnum” (31-30). Chiude dopo mille emozioni Atanasijevic (32-30).
È bruciante la partenza dell’Andreoli nella seconda frazione (0-4). Fragkos va a segno dai nove metri ed il vantaggio si dilata con Kovac costretto subito a fermare il gioco (1-6). Al rientro in campo è Atanasijevic a cercare di scuotere i Block Devils (2-6). C’è tensione in campo, anche per qualche decisione molto discutibile della coppia arbitrale. Ne approfitta Latina che scappa con Noda Blanco (3-9). Semenzato va a bersaglio dalla battuta con Vujevic che fa altrettanto da posto quattro nell’azione successiva (7-11). Entra Skrimov per Noda Blanco. Fragkos mette palla a terra e manda tutti alla pausa obbligatoria (7-12). In campo Paolucci in regia per Mitic. Out l’attacco di Gitto (11-14). Semenzato ferma a muro Starovic e Perugia si avvicina ulteriormente (14-16). Latina riparte con una doppietta di Skrimov (15-19). Timeout Perugia. Vujevic mura Starovic, Petric va a segno in pipe, Vujevic vince l’ingaggio sotto rete: la Sir in un batter d’occhio torna in parità (19-19). Il capitano si carica i Block Devils sulle spalle: attacco vincente e ace di classe cristallina (22-20). Petric tiene avanti i suoi in contrattacco (23-21). Semenzato è invalicabile sotto rete (24-21)! Ancora “Drago”, splendido in questo set (25-22).
Terza frazione con Kovac che conferma Paolucci in regia. Santilli rimanda in campo Noda Blanco in banda. Buti in attacco firma il primo punto del set. Subito capovolgimento con Latina e segno con Gitto, Noda Blanco e l’errore di Petric (1-4). Padroni di casa di nuovo sotto con l’ennesimo muro di Semenzato (3-4). Paolucci impatta nell’azione successiva di seconda intenzione (4-4). Santilli inserisce Michalovic al posto di Starovic. Permane l’equilibrio dopo il bell’attacco di Atanasijevic (7-7). Scatto pontino che dal 9-9 realizza tre punti in fila che conducono al timeout tecnico (9-12). Grande scambio al PalaEvangelisti chiuso da Petric in pipe (13-14). In rete Vujevic per il nuovo +3 Latina (13-16). Di nuovo sotto Perugia con il muro di Vujevic su Michalovic (15-16). Ace con l’aiuto del nastro del neo entrato Paris (15-18). Il secondo regista pontino manda a segno Gitto per il 17-20 Andreoli. Noda Blanco si esalta in attacco costringendo Kovac al timeout (17-22). Chiude Michalovic da seconda linea (20-25).
Latina si presenta in campo con la diagonale Paris- Michalovic. Nel sestetto di Kovac sempre Paolucci in regia. Parte bene la Sir proprio con Paolucci in battuta (2-0). Buti a terra con una tesa al centro ed a muro su Michalovic (5-1). Timeout Latina. Prova a scappare la Sir ancora con Buti e con Paolucci sempre a muro (11-5). In campo Starovic per Michalovic. Atanasijevic buca il taraflex e manda tutti al timeout tecnico (12-5). In campo Skrimov per Fragkos. Vantaggio che si amplia dopo l’errore di Noda Blanco (16-7). Gli ospiti mollano la presa mentre la Sir vola con lo splendido Semenzato (23-9). C’è spazio anche per il giovane Della Corte che va subito a segno (24-10). Chiude il Capitano!!!! (25-11).

VIDEO CHECK

1° SET: 4-2 (battuta Atanasijevic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out Decisione arbitrale invertita, punto assegnato a Perugia (5-2)
1° SET: 13-12 (attacco Starovic) Video Check richiesto da: Perugia Valentia per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (13-13)
3° SET: 1-4 (battuta Gitto) Video Check richiesto da: Latina per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Perugia (2-4)
4° SET: 24-10 (battuta Cupkovic) Video Check richiesto da: Perugia per verifica in-out
Decisione arbitrale confermata, punto assegnato a Latina (24-11)

I COMMENTI

Nemanja Petric (Sir Safety Banca di Mantignana Perugia): “Sapevamo che era dura stasera e così è stato, tranne nel quarto set. Abbiamo fatto nostre tutte le azioni lunghe e questo alla fine ha fatto la differenza. Sono tre punti importantissimi per la nostra classifica anche se dobbiamo sempre migliorare. Domenica prossima con Trento ci aspetta un match molto difficile, ma speriamo di far bene davanti ai nostri tifosi”.
Matteo Paris (Andreoli Latina): “Purtroppo ora siamo questi. Ci costruiamo dei bei vantaggi, come anche stasera nel secondo set, poi all’improvviso si spegne la luce. Nel terzo set abbiamo reagito, ma poi nel quarto non ci siamo stati. Mi spiace per i nostri tifosi. Qual è il problema? Di testa. Non mi spiego come questa squadra possa essere ultima in classifica”.

IL TABELLINO

SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA-ANDREOLI LATINA 3-1
Parziali: 32-30, 25-22, 20-25, 25-11
Durata Parziali: 39, 29, 27, 21. Tot.: 1h 56’
SIR SAFETY BANCA DI MANTIGNANA PERUGIA: Mitic 1, Atanasijevic 21, Semenzato 12, Buti 12, Petric 15, Vujevic 14, Giovi (libero), Cupkovic, Della Lunga 1, Paolucci 3, Della Corte 1. N.E.: Barone, Fanuli (libero). All. Kovac, vice all. Fontana.
ANDREOLI LATINA: Sottile 1, Starovic 10, Gitto 8, Verhees 8, Noda Blanco 14, Fragkos 8, Rossini (libero), Skrimov 6, Michalovic 5, Paris 1. N.E.: Candellaro, De Rocco, Tailli (libero). All. Santilli, vice all. Simoni.
Arbitri: Omero Satanassi – Gianni Bartolini
LE CIFRE – PERUGIA: 15 b.s., 6 ace, 59% ric. pos., 38% ric. prf., 44% att., 18 muri. LATINA: 15 b.s., 4 ace, 55% ric. pos., 38% ric. prf., 34% att., 11 muri.

15/12/2013
Ufficio Stampa Sir Safety Banca di Mantignana Perugia

Lascia un commento