9.8 C
Bastia Umbra
3 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Terremoto Bastia, anche Aglini se ne va

Il-Presidente-del-Bastia-Paolo-BartolucciSerie D Il direttore generale si dimette. Bartolucci: «Problemi risolvibili»

Bastia Umbra-SEMBRAVA una crisi inaspettata, ma a quanto pare si tratta di un vero terremoto in casa Bastia. Dopo il licenziamento del tecnico Magrini, all’indomani della partita a Foligno, la situazione sembra essere precipitata, se lunedì il bomber Majella ha fatto le valigie e altri suoi compagni minacciano di andarsene se non avranno garanzie sul posto in squadra. L’ultima inaspettata novità sono le dimissioni del direttore generale Doriano Aglini, arrivato a Bastia a metà dello scorso campionato, il primo del Bastia in serie D, per rafforzare le prospettive di salvezza. Quest’anno il Bastia, pur con un avvio incerto, ha trovato un assetto soddisfacente fino alla partenza di Magrini.
«DIREI che si tratta di una situazione tesa ma normale — spiega il presidente Paolo Bartolucci —, se il direttore Aglini, che ringrazio per il lavoro da lui svolto a Bastia, non se l’è più sentita di andare avanti vedendo compromesso il progetto originale di questa stagione».
In effetti i problemi non mancano…
«Sono risolvibili — insiste Bartolucci — e stiamo lavorando per rinforzare la squadra».
Chi lavora con lei?
«Mi dà una mano Agostino Milioto, che ha collaborato con noi nell’anno della promozione».
SABATO, però, si avvicina con l’anticipo al Comunale della partita con Gualdo-Casacastalda e l’ambiente è in fibrillazione. I tifosi, questa volta, chiedono cambiamenti non solo a parole.
m.s.

Lascia un commento