9.1 C
Bastia Umbra
7 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Sant’Angelo restituita ai fedeli

ULTIMATO IL RESTAURO DELLA CHIESA
BASTIA UMBRA —UN NATALE speciale, non solo perché per la prima volta con i consumi selezionati, ma per i regali che sono arrivati insperati. Tra questi quello pubblico, che ha destato immediata simpatia tra la gente di Bastia, è la sistemazione esterna della vecchia chiesa di Sant’Angelo nel cuore del centro storico. Un tassello importante per il riuso del centro storico.
IL CASO ha voluto che i lavori di consolidamento per la messa in sicurezza dell’antico tempio, la chiesa della pieve medievale, siano finiti nella parte interna da alcune settimane e la ditta «Sensi» di Assisi ha smantellato le impalcature, dedicando i giorni antecedenti il 25 dicembre a definire l’ingresso. La soglia della porta della chiesa non collima con il piano di piazza Umberto I per un dislivello di 40 centimetri che il responsabile del progetto, Giuseppe Latini, ha risolto concordando la soluzione con il Comune, ottenendo il nulla-osta della Soprintendenza per i beni storici e architettonici.
L’INTERVENTO, ideato dall’architetto Fabio Rossi, consiste in uno scivolo per disabili aderente alla facciata e un muretto arredativo che potrà essere utilizzato anche come sedile. Un’idea di arredo urbano realizzata con un impianto di luci interrate che è piaciuto subito ai fedeli che sono stati alla messa di mezzanotte nella chiesa delle monache benedettine.

Lascia un commento