12 C
Bastia Umbra
6 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Minnucci risponde a Majella,il Bastia targato Cocciari frena in casa

Botta e risposta La squadra del neo allenatore non va oltre il pari contro il Flaminia.Le reti tutte nel primo tempo

Bastia 1 Flaminia C. C. 1
BASTIA: Fulop, De Pasquale, Stoppini, Mattia, Ciccioli, Cossu, Manea (1’ st Baldinelli), Marchetti (20’ st Arcioni), Fabris (32’ st Palavisini), Fontanella, Majella. (A disposizione: Mancioli, Bellavita, Pierotti, De Santis, Bizzarri, Pelliccia. All: Cocciari.
FLAMINIA: Nasti, Pieri, Olivieri, Lattarulo, Buono, Bricchetti, Minnucci, Scortichini, Camilli (11’ st Polidori Alessandro), Greco, Polidori Gianluca. (A disposizione: Palombi, Simmi, Magrì, Floris, Cioccolini, Borromei, De Palma, Puccica). All: Santoro.
Arbitro: Davide Moro di Schio. Assistenti: Vitaloni e Blasi di Jesi.
Reti: Majella 8’ pt, Minnucci 41’ pt.
Note: ammonisti Bricchetti e Pieri del Flaminia, Baldinelli e Palavisini del Bastia. Calci d’angolo 5 a 1 per il Bastia. Circa 300 spettatori. 47’ pt; 48’ st.
Bastia Umbra-IL FLAMINIA Civita Castellana ha imposto ieri al Comunale un risultato di parità (1-1), che sta stretto ai locali. L’esordio sulla panchina di Massimo Cocciari non è stato premiato dalla vittoria sprecata dai suoi attaccanti per troppi errori davanti al portiere. Merito anche di Federico Nasti che tra i pali ha fatto molto bene con uscite tempestive al limite del miracoloso. Insomma, una partita che era iniziata bene con la rete arrivata all’8’ e altre occasioni molto favorevoli fino al 41’ quando in un capovolgimento di fronte, con la difesa bastiola poco attenta, è arrivato il pareggio del Flaminia.
UN INIZIO un po’ stentato nei primissimi minuti con una formazione messa in campo da Cocciari confermando il modulo del predecessore Magrini (4-3-1-2) e con il ritorno di Ciccioli interno di difesa e il giovane Manea al posto di Toma squalificato. Superata l’iniziale incertezza il Bastia è subito micidiale. Fontanella al 8’ lancia Majella in area che insacca sotto la traversa. La risposta degli ospiti è lenta e tardiva al 20’ con Polidori che dal limite spara alto sopra la traversa. Un minuto dopo ci prova Minnucci ma non centra il bersaglio. Poi una serie di occasioni per il Bastia: al 29’ gran tiro da fuori area di Fabris che il portiere devia in angolo. Ancora decisivo il portiere Nasti che corregge sul fondo un pallonetto di Majella, mentre al 36’ Fabris, servito da Majella, è anticipato da un’uscita tempestiva del portiere. Alle tre occasioni sprecate dal Bastia al 41’ risponde Minnucci con un diagonale imprendibile che vale il pareggio.
Dopo l’intervallo è ancora il Bastia pericoloso al 10’ con Majella, anticipato dal portiere, e un minuto dopo lo stesso portiere fuori area blocca con il corpo Fontanella, in un intervento al limite del regolamento non ravvisato dall’arbitro. Poi, le squadre si allungano e il Bastia va in affanno, ma sono dei locali le due conclusioni più pericolose: Palavisini al 34’ sfiora il bersaglio, mentre Majella al 47’ conclude dalla destra sull’esterno della rete.
Massimo Stangoni

Le pagelle
Mattia attento in difesa ma nervoso
Cossu utile, Marchetti non molla
FULOP 6-: avrebbe meritato più della sufficienza, se non avesse commesso due gravi errori.
DE PASQUALE 6+: al solito diligente, copre la fascia destra e all’occorrenza di spinge in avanti.
STOPPINI 6,5: non si discute come difensore, utile anche in fase propositiva.
MATTIA 6,5: sempre attento e affidabile davanti alla difesa, ieri un po’ nervoso, ammonito per proteste.
CICCIOLI 6: il suo ritorno molto atteso non ha demeritato, ma può ancora migliorare.
COSSU 6,5: qualche errore, ma i suoi interventi sono stati decisivi, molto utile sulle palle alte.
MANEA 6: giovanissimo all’esordio ha fatto abbastanza bene, sostituito nel secondo tempo da Baldinelli, bene anche lui.
MARCHETTI 6,5: atteso e osservato si è battuto con coraggio, decisivo fino al 20’ st, sostituito da Arcioni.
FABRIS 6+: sempre promettente, ma anche con qualche errore di troppo, dal 32’ st sostituito da Palavisini.
FONTANELLA 6,5: bene, ma non travolgente.
MAJELLA 7-: micidiale con una nuova rete. m.s.

Lascia un commento