9.1 C
Bastia Umbra
7 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Il Bastia si ritrova e centra una bella vittoria

bianchini-arezzo-calcioNonostante i ribaltoni, Cocciari riesce a piegare nel derby il Gualdo Casacastalda che va in crisi

Bastia 2 Gualdo Casacastalda 0
BASTIA: Fulop, Ciccioli (14’ st Asdrubali), Stoppini, Mattia, Cossu, Pierotti, Toma, De Santis, Bianchini, Baccarin (37’ st Marchetti), Palavisini (44’ st Baldinelli). A disposizione: Mancioli, De Pasquale, Bizzarri, Manea, Pelliccia, Fontanella. Allenatore: Cocciari.
GUALDO CASACASTALDA: Di Nardo, Popica (19’ Moriconi), Tofoni, Cotroneo (19’ st Bellucci), Zanchi, Tempesta, Canestri 27’ st Gaggioli), Gramaccia, Marri, Tomassini, De Luca. A disposizione: Lenzi, Aquilini, Salvucci, Campese, Tretola, Crocetti. Allenatore: Giunti
Arbitro: Michele Di Cairano di Ariano Irpino 6-
Marcatori: Bianchini 6’ st , Palavisini 10’ st.
Note. Ammoniti Canestri e Cotroneo del Gualdo Casacastalda, Pierotti, Bianchini, Ciccioli e Baccarin del Bastia. Calci d’angolo 7 a 2 per gli ospiti. Oltre 500 spettatori. 46’ pt; 50’ st.
Bastia Umbra -E’ INIZIATA la seconda fase del campionato del Bastia guidato dall’allenatore Massimo Cocciari che ieri si è preso una bella soddisfazione. Dopo un primo tempo a fasi alterne e favorevole agli ospiti, nella ripresa i locali sono saliti in cattedra e hanno chiuso la gara con un tondo 2 a 0. Non solo, i bastioli si sono mostrati squadra equilibrata in grado di affrontare il girone di ritorno che sarà quanto mai impegnativo. Anche i Mad Boys hanno festeggiato con calore, dopo aver ricordato la scomparsa di un grande tifoso bastiolo, Sergio Meazzi, scomparso alcuni giorni fa. Il primo tempo con gli ospiti subito all’attacco: al 2’ con Marri che, servito in area da Gramaccia, sbaglia un rigore in movimento. All’11’ ancora il Gualdo fermato da una parata esemplare di Fulop che al 22’ supera sé stesso deviando in angolo una conclusione di Tomassini e sugli sviluppi del calcio d’angolo Gramaccia conclude sul fondo. Al Gualdo debordante risponde al 25’ il Bastia con Palavisini in fuga da metà campo, arriva in area e spara un diagonale che sfiora il palo destro. Al 29’ ancora Tomassini con un pallonetto ben calibrato deviato dall’ottimo Fulop. Al 31’ scambio Stoppini-Palavisini girato da quest’ultimo che finisce fuori bersaglio di un soffio. Nella ripresa cambia i ruoli.

IL BASTIA FA LA PARTITA e al 4’ viene annullata una rete di Palavisini per precedente fallo a centrocampo, ma un minuto dopo rigore a favore del Bastia per una trattenuta in area ai danni di Ciccioli. Dal dischetto Bianchini, arrivato ieri al Bastia, centra il bersaglio. Al 10 Palavisini entra in area da sinistra, dribbla due difensori e supera batte il portiere in uscita dai pali. Sul doppio vantaggio i locali si limitano a controllare, mentre gli ospiti non vanno oltre qualche velleitario tentativo di reazione.
Massimo Stangoni

Le pagelle Bastia
Fulop para tutto Palavisini segna
FULOP 7: si dice che si fosse un osservatore importante ma il giovane portiere (’95) è stato quasi perfetto.
CICCIOLI 6: così così, senza brillare.
STOPPINI 6,5: interpreta con diligenza ed efficienza i compiti di interdizione.
MATTIA 7: va bene anche quando non è perfetto.
COSSU 6,5: l’esperienza gli dà sicurezza.
PIEROTTI 6: ancora un po’ incerto.
TOMA 6: un ragazzo volenteroso e dinamico.
DE SANTIS 6: lavoratore instancabile, anche in copertura.
BIANCHINI 6,5: appena arrivato ha segnato il rigore.
BACCARIN 6: in ombra il primo tempo, si è riscattato nella ripresa, sostituito al 37’ st da Marchetti.
PALAVISINI 7,5: dinamico, efficiente, micidiale, bene così, sostituito al 44’ st da Baldinelli.
Le pagelle Gualdo C.
Tomassini si batte ma non trova il gol
DI NARDO 6: incerto solo all’apparenza.
POPICA 6: ha coperto con diligenza la fascia
Moriconi 6: che ha fatto bene anche lui.
TOFONI 6: ha cercato di contenere gli affondi del Bastia. COTRONEO 6: difensore centrale senza gravi colpe
Bellucci 6: ha svolto bene il ruolo di attaccante.
ZANCHI 6: senza colpe, ma anche senza lode per il lavoro svolto davanti all’area.
TEMPESTA 6: il veterano del gruppo si è limitato ad un lavoro di routine.
CANESTRI 6: abbastanza bene fino al cambio
Gaggioli 6: più dinamico.
GRAMACCIA 6,5: è suo il merito di importanti giocate. MARRI 5: molto al disotto delle aspettative.
TOMASSINI 7. Il migliore dei suoi, bene, ma sfortunato.
DE LUCA 6: molto dinamico e propositivo, con qualche errore di troppo.

Lascia un commento