15.7 C
Bastia Umbra
10 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Disco verde per costruire chiesa e scuola.Il via a primavera

 FORMALIZZATI GLI ATTI PER FAR DECOLLARE IL PIANO SAN MARCO NEL QUARTIERE XXV APRILE 

BASTIA UMBRA —NON CI SONO più motivi per sostenere che il piano San Marco nel quartiere di XXV Aprile, avviato dall’amministrazione del sindaco Lombardi nel precedente quinquennio amministrativo, poi bloccato da contenziosi giudiziari, debba ancora restare nei cassetti del Comune. La giunta Ansideri ha modificato il piano, l’ha concordato con l’autorità ecclesiastica, con i cittadini e i proprietari delle aree. Nelle ultime ore sono stati formalizzati gli ultimi due atti ufficiali. Giovedì 19 dicembre è stata siglato dall’amministrazione comunale e dal proprietario Massimo Biarella l’atto di cessione del terreno nell’Umi 1 (Unità Minima d’Intervento), dove il piano prevede la costruzione della nuova scuola (attesa dai cittadini da più di 25 anni); inoltre è stata stipulata la convenzione con la parrocchia di San Marco per la costruzione della chiesa.
IL SINDACO Stefano Ansideri ha espresso soddisfazione per questi due atti che consentiranno l’avvio delle opere nelle prossima primavera: la scuola, con il primo nucleo dell’istituto comprensivo numero 2, e la chiesa. «Risultato importante — ha sottolineato Ansideri —, se si considera la possibilità offerta agli imprenditori di investire e così contribuire alla ripresa economica». Sono così due i piani urbanistici che dovrebbero partire nel 2014. Oltre al San Marco, già a gennaio è attesa l’apertura del cantiere nell’area ex Franchi, dove realizzare la bretella di collegamento alla stazione, avviare i lavori per l’agognatissimo sottopasso ferroviario in via Firenze, e porre mano all’edificazione di un centro commerciale e delle residenze di ‘social housing».

Lascia un commento