9.4 C
Bastia Umbra
7 Dicembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

«Noi sicuri»,installate dodici colonnine mobili

velo okSI TRATTA DI SISTEMI CHE FUNZIONANO DA DETERRENTI DELLA VELOCITA’
SPERIMENTAZIONE Significativi i risultati dei primi giorni di funzionamento

BASTIA UMBRA —LA SPERIMENTAZIONE del sistema VeloOK, che ha introdotto anche a Bastia il progetto Noisicuri, è partito da pochi giorni dando subito significativi risultati. E’ quanto emerso nella riunione di mercoledì organizzata in Comune per illustrare ai cittadini il nuovo sistema adottato per rendere le strade più sicure.
SI TRATTA di dodici colonnine mobili installate sulle vie più trafficate, che possono cambiare posizione inducendo gli automobilisti a controllare di più la velocità del veicolo. Un effetto deterrente che ha dato concreti risultati in via Cipresso, dove la situazione rilevata tra il 29 novembre e il 3 dicembre senza colonnine è notevolmente migliorata una settimana dopo, tra il 9 e 10 dicembre, con l’installazione del sistema VeloOK. E’ aumentata l’attenzione degli automobilisti soprattutto di notte, quando più evidenti sono i segnalatori luminosi delle colonnine. In questo tratto di strada la velocità è calata in media di 16 km orari, con una drastica riduzione dei passaggi sopra i 100 km/h, passati da 257 a 2. La sperimentazione è stata illustrata dalla comandante dei vigili urbani Carla Menghella, mentre l’assessore Fabrizia Renzini ha spiegato le ragioni politiche e amministrative della scelta del sistema che mira a aumentare la sicurezza sulle strade di Bastia.
IL DIRETTORE del progetto Noisicuri, Paolo Goglio, ha sottolineato due aspetti fondamentali. Il primo relativo al calo della velocità che rende più sicura la vita dei cittadini, mentre il secondo riguarda i buoni risultati della sperimentazione finora effettuata, che sono arrivati senza toccare il portafogli dei cittadini, a conferma della vocazione preventiva del sistema adottato.

Lascia un commento