15.9 C
Bastia Umbra
26 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Prima A – Il ds Cerasa: «Ospedalicchio, fatta l’impresa pensiamo al Fontanelle»

di ROBERTO BARBACCI
OSPEDALICCHIO — Piccoli capolavori crescono. Sportivi, anzi, in questa
com e quello che a Ospeda Occhio in fretta e furia hanno saputo costruire, alla faccia di chi mai avrebbe pensato che la compagine societaria potesse ridare fiato alle trombe in concomitanza con i tanti problemi economici del momento.
«E invece il nostro pregio e’ stato quello di aver costruito a tempo di record uno spogliatoio fantastico», spiega il ds Rino Cerasa, che certo deve essersi spaventato e non pocoquando, appena inviata la documentazione per l’iscrizione, s’è accorto che la rosa cra composta da una manciata di ragazzi e poco più. «All’inizio è stata dura per questo, ma ci siamo subito rimboccati le maniche. Abbiamo dato un’occhiata in giro, inserendo in rosa elementi di esperienza e altri giovani (vedi lannone, ’94 ex Pontevecchio) che facevano al caso nostro. La cosa più sorprendente, almeno per me, è l’aver constatato che in pocho settimane s’è creato un clima favoloso dove tutti o 23 i nostri tesserati riescono ad esprimere al meglio le proprio potenzialità».
Un clima talmente idilIiaco che anche chi non trova posto nell’elenco dei convocati non abbandona mai i compagni: «Purtroppo Rosignoli ogni fine settimana deve stilare una lista fatta di 18 giocatori, e giocoforza 4-5 ne restano fuori. Ma questi, anziché disinteressarsi della partita o magari arrabbiarsi con l’allenatore, ogni domenica partono col gruppo, sia che si giochi in casa o in trasferta. Siamo una vera e propria rarità in rutto il panorama regionale. La societàè felicissima e i ragazzi ancor di più. Quello che conta è che si divertano loro, e quando questo accade noi siamo i primi ad esserne contenti». Tanto che anche i risultati ne traggono giovamento: dopo aver fermato la corazzata Pitulum («Che vincerà il campionato, statene certi», aggiunge Cerasa), domani c’è la trasferta a Branca contro il Fontanelle: «Siamo le coinquiline di quota I O punti e sicuramente sarà una bella battaglia sportiva. Ma il nostro obiettivo resta la salvezza…».

Lascia un commento