18.8 C
Bastia Umbra
3 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi

Perugia, Assisi e l’Umbria passano fra le sei candidate a Capitale Europea della Cultura 2019

Il Sindaco Claudio Ricci, nel ringraziare il Sindaco di Perugia Wladimiro Boccali, il Presidente della Regione Umbria Catiuscia Marini e il presidente dalla Fondazione PerugiAssisi Bruno Bracalente, esprime ampia gratitudine, a Tutti coloro che hanno lavorato al progetto, e soddisfazione per uno storico risultato: Perugia, con i Luoghi di Francesco d’Assisi e l’Umbria hanno superato la difficile “prima fase” entrando fra le sei proposte che si contenderanno il titolo di Capitale Europea della Cultura 2019 (insieme a Ravenna, Matera, Lecce, Siena e Cagliari); in totale le candidature italiane erano 21 con luoghi e città molto importanti.
Il Sindaco di Assisi Claudio Ricci cita che si é trattato di un progetto ampio e condiviso, attraverso la Fondazione PerugiAssisi, che ha unito oltre 100 fra Comuni, Istituzioni e Soggetti privati, su una idea molto innovativa: la media  città europea “sarà diffusa” dal centro Perugia (il capoluogo) collegata con Assisi e le Rete della città dell’Umbria capace di Fabbricare Luoghi e, cioè, rigenerare spazi e opportunità di incontro creativo e sociale, nonché paesaggi urbani storici, fra città e città, utilizzando anche le comunicazioni e l’innovazione tecnologica (come la rete internet veloce senza fili gratuita per tutti: un nuovo diritto umano per tutti).
Una occasione storica di sviluppo e opportunità, per Perugia, Assisi e le città dell’Umbria.

Ufficio Stampa Comune di Assisi

Lascia un commento