20.6 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Majella contro Zuppardo:A Bastia sfida grandi firme

majella2.bmpPer i biancorossi c’è la capolista Pianese. Match fra bomber

di SIMONE MAZZUOLI
BASTIA – Il match di giornata si gioca al Comunale di Bastia, dove a far visita alla truppa di Lamberto M agrini, una delle compagini più in forma del campionato, arriva la capolista Pianete. Gara interessantissima per mille aspetti, dalla quale le inseguitrici, Foligno su tutti, sperano che Zuppardo e compagni possano perdere qualche colpo. A proposito di Zuppardo, sarà grande sfida di attaccanti, visto che dall’altra parte Fontanelle e soprattutto Nunzio Majella promettono scintille. «Per noi sarà una gara come tutte le altre – sottolinea proprio Majella sarà bello affrontare la capolista perché in sfide del genere non c’è bisogno di andarli a creare gli stimoli. Noi stiamo bene, e credo che la Pianese arriverà a Bastia convinta di trovare una squadra ben diversa da quella traballante e insicura di inizio stagione. Per cui ci sarà da soffrire». Come si spiega questa meravigliosa metamorfosi in casa vostra? «Non vorrei passare per quello che lo aveva detto, però c’erano degli elementi oggettivi che mi facevano pensare positivo anche quando tutto ci girava contro. Pure quando abbiamo preso sei gol, la squadra non ha mai smesso di giocare. Ecco, dalla prima giornata ad oggi questa formazione ha avuto sempre un’anima, un gioco. I risultati cammin facendo ci hanno aiutato, ma è stato il fattore temporale a far la differenza. Eravamo una squadra total m ente rifondata, non ci si conosceva per niente, salvo rare eccezioni. Abbiamo lavorato sul gruppo, recuperati tutti gli effettivi siamo più tranquilli e ora siamo sulla strada giusta». La davanti poi con Fontanella è una festa…: «Mario adesso ha trovato la via del gol. Con lui mi trovo bene, ci conoscevamo. Ma ci sono anche giocatori come PaIavisini o Baccarin che sono di grande aiuto. Anche il giovane Pelliccia non vorrei dimenticare. ;Ma tutta la squadra che è cresciuta nel corso di questo inizio stagione». 11 giornate 11 reti in classifica marcatori. Peccato che di gare lei ne abbiamo disputate solo 8…: «Sinora sto riuscendo a segnare, con una certa continuità, non voglio fermarmi», Con Liborio Zuppardo sarà grande sfida tra attaccanti…; «Liborio lo conosco bene – prosegue Majella con lui ho giocato in passato nei professionisti al Val di Sangro. E’ un ottimo attaccante, in categoria fa la differenza. Ovviamente gli faccio i migliori in bocca al lupo per il prosieguo della stagione, ovviamente a partire da domenica prossima. Questa deve fare il bravo perché alla fine i tre punti li vogliamo noi».

Lascia un commento