15.9 C
Bastia Umbra
26 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Il Foligno ci prova Bastia permettendo

Serie D Si scontrano la difesa più ermetica con l’attacco mitraglia

I biancazzurri vogliono i tre punti ma dovranno sudare

FOLIGNO Un’altra prova del nove per il Foligno che oggi affronta al Blasone il Bastia nel derby che vale tantissimo interini di ambizioni.Partita verità per due formazioni alla ricerca della vera identità da esibire in questa stagione che si sta avviando al giro di boa. Qui Foligno Partita più difficile non poteva capitare al Foligno che deve incontrare una delle formazioni più in forma del campionato.Una sfida aperta fra la squadra con una delle difese più ermetiche del campionato (Foligno), che gioca però contro la coppia d’attacco più prolifica del campionato (Bastia),composta dalle bocche di fuoco Majella (11 gol all’attivo)e Fontanella (6centri per lui).Una squadra che segna molto (Foligno) contro una formazione che ha una delle peggiori difese del campionato (Bastia). Lo spettacolo è assicurato. Per Nofri, Foligno-Bastia è un’altra gara verità che il mister biancazzurro però si deve vedere dalla tribuna per la squalifica.Alsuopostoin panchina Stefano Raponi: “Quello con il Bastia è il primo dei cinque incontri da oggi sino al termine del girone d’andata in cui avremo mo- do di affrontare le migliori formazioni del campionato. La nostra squadra è impostata per giocare all’attacco, quindi cercheremo di fa rela partita.E’un derby che avrà una grande cornice di pubblico. Il Bastia è una squadra che sta bene,viene da sette risultati utili,ha un allenatore di esperienza, un attacco di grande qualità che è il loto punto di forza. Dovremo cercare di limitarli nel gioco”.Scendendo nel dettaglio le assenze di Ciampa e Polpetta complicano i piani di Nofri nelle scelte degli under.Il tecnico folignate inserisce fra i pali il giovane portiere Rospetti,classe‘95,a completare il reparto difensivo D’Avino‘93sulla fascia sinistra,Mencarino‘94 sulla destra.Adamo e Settepassii difensori centrali. A centrocampo il giovane Fanini sisistema alla destra di Galbiati e Menchinella sulla sinistra.Le chiavi della regia a Brescia,Bevilacqua confermato come seconda punta a fianco di Porricelli. Oggi le donne hanno l’ingresso gratis allo stadio. Davvero una buona notizia. Qui Bastia Accerchiata da un senso di timore e di rispetto,verso i blasonati falchetti del Foligno, il Bastia, targato Magrini, scende in campo oggi, al Santo Pietro per disputare una partita molto sentita dal suo popolo sportivo. Per tutta la settimana infatti, negli ambienti  frequentati dai suoi tifosi, si è respirato la gradevole atmosfera dei grandi“avvenimenti”. Tutti, indistintamente, si augurano di vivere un pomeriggio di leale competizione sportiva in casa di una big del torneo,il Foligno il cui suo patron,Roberto Damaschi, è tenuto molto in considerazione da una larga fetta di sostenitori del Bastia che ricordano,giustamente il suo concreto inte- ressamento, avuto dell’imprenditore Damaschi nei riguardi dell’attuale società al momento che la stessa era stata chiamata a compiere tutti gli atti indispensabili perl’iscrizione al campionato.Chi invece,minimizza,almeno cerca di farlo a parole, questo avvenimento, è proprio un ex falchetto mancato, il centrocampista Flavio Mattia.“Per noi,sarà fondamentale l’approccio alla gara- argomenta il biancorosso Mattia – e soprattutto mantenere l’equilibrio fra i nostri reparti.Per riuscire in questi difficili compiti non dovrà venir meno durante il match una nostra giusta aggressività quando occorrerà recuperare il pallone e avere altrettanta lucidità nel rigio- carlo per il nostro reparto avanzato, che ha le capacità di tenere in guardia la difesa del Foligno”.

Così in campo

FOLIGNO (4-3-1-2):Rospetti;Mencarino, Adamo, Settepassi, D’Avino; Fanini, Galbiati, Menchinel- la; Brescia; Porricelli, Bevilacqua.

BASTIA(4-3-1- 2): Fulop; De Pasquale,Annibaldi,Cossù,Stoppini; Marchetti, Mattia, Toma; Baccarin (Fabris); Fontanella,Majella.All.Magrini ARBITRO:Guida di Salerno

Marco Morosini Leonello Carloni

enbsp;

enbsp;

Lascia un commento