14.9 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Fontanella bis, il Bastia adesso è senza freni

Quarto risultato utile fila per i biancorossi di Magrini: non c’è scampo per la Pontevecchio, sempre più ultima e staccata

di PAOLO LUPATTELLI
BASTIA UMBRA- Il Bastia non si ferma più e inanella il quarto risultato utile consecutivo e la terza vittoria nelle ultime quattro sfide. Le sei sberle prese al comunale dall’Ostia Mare un mese fa sono ormai un lontano ricordo e da quel momento in poi il campionato degli uomini di Magrini è cambiato radicalmente. Lo scalpo è quello di una Pontevecchio sempre più ultima in solitaria e in piena crisi di risultati. Finisce 2-1 per i padroni di casa in virtù della doppietta messa a segno da Fontanella nel primo tempo e del gol nei finale di Nikolla. Migliore in campo il bomber bastiolo che oltre ai due gol ha deliziato il pubblico cori tante giocate di qualità, Sul fronte opposto si salva Tifi che ha tenuto in partita i suoi fino alla fine con un paio di interventi prodigiosi ma la mancanza di esperienza, vista l’età media giovanissima, della rosa di Spazzoni ha fatto la differenza. Pronti via e dopo I ‘ Tifi sale subito in cattedra salvando su Bancarie imbeccato da Majella. Pochi giri di lancette e Fontanella comincia a prendere le misure inzuccando di testa su cross di De Santis ma c’è ancora Tifi a salvare tutto. Il gol arriva poco dopo quando Bancarie trova un corridoio centrale per lo stesso Fontanella che a tu per tu col portiere avversario Io fredda sul primo palo. Al 23′ è ancora Baccarin ad inventare, questa volta per Majella che solo di fronte a Tifi conclude incredibilmente a lato. La difesa ponteggiana è groviera e al 31′ tocca a Majella trovare il varco centrale per Fontanella che, scattato sul filo del fuorigioco, sfrutta un rimpallo sull’uscita maldestra di Tifi e insacca a porta sguarnita. La reazione che i sostenitori ospiti si aspettano non arriva e allora il Bastia continua a premere. Al 36′ una bella combinazione Majella-Fontanella porta quest’ultimo al cross. Tifi ribatte corto ma Baccarin botta sicura si fa ipnotizzare dal grande riflesso del numero uno ospite cbe gli nega la gioia del gol. Zingarelli fischia la fine dopo 1′ di recupero e l’impressione è che al Bastia vada più cbe stretto il 2-0. Nella ripresa gli uomini di Magrini allentano al pressione abbassando il proprio baricentro ma la Ponte-vecchio non riesce mai ad inquadrare la porta di Fulop. Ci provano in sequenza Avellini, Nikolla su punizione e Pirchi ma le loro conclusioni finiscono tutte alte sulla traversa. Al 31′ Nikolla decide di fare tutto da solo e dopo aver saltato tre avversari incrocia col sinistro da dentro l’area ma il tiro finisce a lato di poco. Sul fronte opposto ci prova ancora Majell a in contropiede ma la sua conclusione è debole. Il primo tiro in porta degli ospiti arriva al 45′. Nikolla triangola con Pirchi in area e infila Fulop col destro per il 2-1. Tuttavia nei 4 minuti di recupero succede ben poco e il Bastia porta a casa i tre punti.

Dopogara Bocche cucite in casa pontegiana dopo l’ennesimo risultato negativo. In casa biancorossa parlai ds: “Buona gestione di gara”
Aglini: «Raccogliamo i frutti del lavoro fatto in estate»

BASTIA UMBRA – Bocche cucite in casa Pontevecchio. Infatti il presidente Monsignori ha imposto il silenzio stampa a tutti i componenti della società rossoverde. Si cercano i colpevoli per questo avvio di stagione tutt’altro che esaltante che vede la squadra di Spazzoni relegata all’ultimo posto della classifica e reduce da quattro sconfitte consecutive contando quella di ieri pomeriggio.La Pontevecchio vista al Comunale è sembrata una squadra ancora qualche gradino sotto il Bastia, anche se il risultato dimostrerebbe il contrario. Una rosa giovanissima e senza dubbio con dei valori ma che nell’immediato sembra ancora un po’ acerba per questo campionato. Sul fronte biancorosso sorrisi un po’ amari dato che, come spiega il direttore sportivo tutti avrebbero voluto evitare quel gol nel finale che per qualche minuto ha dato speranza agli ospiti. «Abbiamo gestito noi la partita per tutti i 90 minuti e avremmo dovuto fare più gu I per chiuderla prima – racconta Aglin i – Il primo tempo è stato interpretato alla grande dai nostri mentre nella ripresa abbiamo amministrato. Quel gol nel finale si poteva evitare ma è sicuramente anche merito della Pontevecchio che non ha mollato fino all’ultimo». Poi si prende la rivincita verso coloro che avevano dubitato del mercato dopo i primi risultati negativi: «Mi sono preso la responsabilità quando le cose andavano male ma ora raccogliamo i frutti del lavoro svolto in estate. La squadra è stata allestita per raggiungere una posizione tranquilla in campionato alla fine della stagione e per ora ci siamo. Fontanella è un grande giocatore e quelli che lo criticavano ora si ricrederanno. Majel la stavolta non è riuscito a segnare anche se ha avuto diverse occasioni, speriamo che li abbia tenuti per la prossima partita».
P. LUP.

LE PAGELLE
Baccarin ha qualità Majella si impegna Tifi limita i danni

BASTIA
FULOP 6: Spettatore non pagante per gran parte della partita. Non può nulla sul gol subito.
DE PASQUALE 6: Non spinge moltissimo e si limita a difendere.
STOPPINI 6,5 Molto più impegnato di De Pasquale ma vince la sfida col diretto avversarie.
COSSU 6,5: Ferma lutti in palloni che passano dalle sue parli e anticipa costantemente gli attaccanti avversari.
PIEROTTI 6,5: Pensa soprattutto a coprire le spalle a Cossu. La sua esperienza è fondamentale. TOMA 6: Il più in ombra trai suoi ma sempre importante (27’st BALDINELLI: 6 Entra per far tirare il fiato a Torna).
DE SANTIS 6,5: Motorino instancabile, il bel gioco del Bastia è anche merito suo (20’st ARCIONI 6 Dà ordine in mezzo al campo). MATTIA 6,5 Fa da scudo alla difesa e recupera tanti palloni. BACCARIN 7 Personalità e qualitଠda vendere al servizio del la squadra (35’st ANNIBALDI sv). FONTANELLA 7,5 Ai gol aggiunge qualità e grandi giocate. Migliore in campo.
MAJELLA 6,5 Gran lavora li davanti. Mezzo volo in meno per un paio di occasioni sbagliate.
All. MAGRINI 6,5: Se il Bastia sta attraversando questo splendido periodo di forma gran parte del merito va a lui.

PONTEVECCHIO
TIFI 6,5: Tiene i suoi a galla fino alla fine.
AVELLINI 6: Meglio a centrocampo nella ripresa che il primo tempo a terzino (37’st RAVO sv).
BRUNORI 5: Esce a fine primo tempo, il Bastia entra dalla sua parte con troppa facilità (1 ‘st MAZZANTI 6: ei mette tanta volontà e cerca ripetutarnente di spingere sulla fascia).
BISELLO RAGNO 5,5: In bambola come tutta la difesa nel primo tempo, fa meglio nella ripresi.
LISPI 5,5: Stesso discorso di Bisello Ragno.
SILVESTRI 6: Il più propositivo nel primo tempo e anche nel secondo spinge molto.
PIRCHI 5,5: Mezzo volo in più per l’assist del gol.
ESPOSITO 6: Cerca di dare ordine in mezzo al campo.
NIKOLLA 6,5 L’unico in grado di creare qualcosa avanti.
CICCHI 5,5; corre e si impegna ma non tira mai in porta.
FIORUCCI 5: Assente ingiustificato (10’st DESKAJ 5,5: Anche lui si impegna ma non riesce a concretizzare).
All. SPAZZONI 6 la squadra che ha in mano è giovanissima, e a questi livelli l’esperienza fa la differenza. Ha poche colpe.

BASTIA (4-3-1-2): Fulop 6; De Pasquale 6, Stoppini 6,5, Cossu 6,5 Pierotti 6,5 Toma 6 (27’st Baldinelli 6),De Santis 6,5 (20’st Arcioni 6), Mattia 6,5; Baccarin 7 (35’st Annibaldi sv); Fontanella 7,5, Majella 6,5. A disp. Mancioli, Bellavita, Fabris, Manea, Pelliccia, Bizzarri. All: Magrini 6,5.

PONTEVECCHIO (4-4-2): Tifi 6,5; Avellini 6 (37’st Ravo sv), Brunori 5 (1’st Mazzanti 6), Lispi 5,5,Bisello Ragno 5,5; Silvestri 6, Pirchi 5,5, Esposito 6,Nikolla 6,5, Cicchi 5,5, Fiorucci 5 (10′ st Deskaj 5,5).A Disp.:Tassi, Severi, Morbidini, Pettirossi, Polidori, Lucarelli. All. Spazzoni 6.

ARBITRO:Zingarelli di Siena 6,5
MARCATORI:8′ pt, 31′ pt Fontanella, 45’st Nikolla.
NOTE: spettatori 200 circa. Ammoniti: Annibaldi (B), Brunori, Avellini (P). Angoli 4-4. Recupero pt 1′,st 4’.

Lascia un commento