18.8 C
Bastia Umbra
3 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Edilrossi Bastia un turno da leoni

Il punto sulla B  Samer Marsciano solitario fanalino di coda a zero punti Nessun miracolo della New Font Gubbio contro la battistrada Pescara -Crediumbria jellata

Il sestetto ternano finisce ko sul campo della capolista ma la peggio notizia arriva dall’infortunio della Tocca

di Alvaro Angeleri
PERUGIA Nel campionato di B1 vince solo Bastia, che torna in zona play off. Per le altre tre è notte fonda. In B2 torna subito alla vittoria Orvieto che le vale la seconda piazza. Ma è l’unico sorriso per il resto della B2 sono amarezze.B1 f/C La Edilrossi Bastia torna con tre punti pesanti da Figline Valdarno. L’1 a 3 finale (20-25, 25-20,17-25, 15-25) vale il terzo posto. La Lucky Wind Trevi perde 3 a 0 (25-17, 25-12, 25-16) a Casette D’Ete con l’Azzurra. La Gecom Security Perugia esce sconfitta da Pesaro 3 a 1 (25-20, 25-22, 21-25, 25-18). Brutto scivolone interno per il Todi volley. Il San Michele Firenze,che era sotto in classifica, vince 1 a 3 (19-25, 25-20, 15-25, 18-25).
B2 f/E Zambelli Orvieto senza pietà contro la cenerentola Volley Delta Luk Lucca. Le orvietane vinco 3 a 0 lasciando alle rivali appena 30punti nei tre set. La Crediumbria Ternana torna a mani vuote da Capannori.La capolista ha fatto suo il match senza incontrare troppa resistenza (25-19, 25-19, 25-16). La Ecomet Marsciano ha incontrato une delle squadre alla sua portate.Ma a Casciavola è 3 a 0 (25-12, 25-9, 25-20).
B2 f/F Niente miracolo per New Font Mori Gubbio contro la capolista Dannunziana Pescara. Le ospiti si sono imposte (0-3) con parziali 13-25, 21-25, 16-25. Stessa sorte per laOmgGalletti PonteValleceppi in casa dellaseconda della classe Ciaocarb Arabona Manopello Scalo.
Più combattuto, però, il 3 a 0 (25-23, 26-24, 25-20) B2 m/E La Monini Spoleto perde 3 a 1 un match lottato (21-25, 27-25, 25-23, 25-21) a Pescara mancando una buona occasione per scalare la classifica. I pescaresi erano fermi a 2punti.La Grifo volley Perugia perde in casa (18-25, 23-25, 24-26) con l’Interporto Orte che aveva gli stessi punti in classifica. Nulla da fare (3 a 0 con parziali 25-22, 25-16, 25-14) per la Gherardi Cartoedit Perugia a Riotorto con la Bambagioni seconda della classe.
La sfortuna La Crediumbria trova,in quel di Capannori l’ennesimo episodio sfortunato della stagione: in vantaggio nel secondo set per 8 a 6, la forte regista rossoverde IreneTocca,nel recuperare una palla sottorete, si provoca un infortunio che la vedrà fuori dai giochi, nelle migliori delle ipotesi, per almeno 40 giorni.Per una esatta diagnosi, la stessa atleta è attesa oggi in visita dallo staff del professor Cerulli: “Nel recuperare  una palla sottorete ho fatto prima uno scatto verso la rete, spiega nel dopo gara la Tocca, poi una brusca fermata per evitare l’invasione.
Purtroppo credo che il piede si sia fermato a filo linea mentre la gamba,in particolare il ginocchio, hanno fatto un movimento stano che mi ha causato un forte dolore. Speriamo bene.” Ad Irene, un abbraccio da parte tutti gli amanti della pallavolo giocata. Sulla gara poca è la cronaca o le situazioni importanti:“Abbiamo ben iniziato la gara -commenta coach Braghiroli – guidando sempre il testa a testa del primo set fino al pari 16. Poi, quattro banali errori consecutivi hanno permesso alle pur brave locali di aggiudicarsi il primo set. Nella seconda frazione eravamo avanti 8 a 6 e credo che avevamo imbrigliato bene le avversarie…..poi l’infortunio, l’ambulanza,hanno sancito l’epilogo della gara”. In effetti, la squadra ha ben affrontato la gara, manifestando sin dal riscaldamento ottima personalità e mostrando buon carattere.
A dire il vero, a parte il secondo set condizionato molto dall’avvenuto,la Crediumbria avrebbe comunque meritato qualcosina in più, soprattutto avrebbe meritato più rispetto dalla coppia arbitrale che ha avuto un comportamento molto a favore delle padroni di casa.

enbsp;

Lascia un commento