13.2 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

«Bastia-Pontevecchio finirà in parità»

tajoliniSerie D – Il portiere Tajolini fa le carte all’anticipo (ore 14,30) da doppio ex: «I biancorossi hanno Majella ma i ponteggiani devono fermare la serie no»

di SIMONE MAZZUOLI
PERUGIA – Derby umbro dai mille risvolti quello che vede impegnati il Bastia e la Pontevecchio. Le due formazioni stanno vivendo momenti differenti, la squadra di Magrini dopo un avvio difficile è in ripresa. Lo dimostra il pari esterno conquistato con il jolly e Montemurlo e i 12 punti in graduatoria che mettono i biancorossi in piena zona tranquillità. Ben altra atmosfera attorno alla Pontevecchio, Tra infortuni e squalifiche Emiliano Spazzoni ha i suoi bei problem i a schierare l’undici titolare, Pesa soprattutto l’ultimo posto in classifica, e una fragilità psicologica che ha portato a passi falsi come quelli con l’Olimpia Colligiana, maturata nei minuti finali di partita. Chi conosce bene entrambe le piazze è Stefano Tajolini. L’attuale portiere della Subasio ha vestito entrambe le maglie e con lui presentiamo il derby che oggi si gioca al Comunale di Bastia. «Come tutti i derby-dice Tajolini – sarà una partita particolare. La Pontevecchio sta vivendo un momento difficile, sicuramente più grave di quello del vita che, visti gli ultimi risultati, sembra invece essere uscito dal periodo buio. Tutto sommato, si sfidano due organici importanti. Il Bastia ha trovato continuità con le reti di Majella. La Pontevecchio io segna meno, ma ha giocatori che in categoria possono fare male in qualsiasi momento».
In molti non si aspettavano le umbre così in affanno in questa stagione di serie D. Lei cosa n e pensa? «In effetti la classifica attuale penalizza squadre che sula carta dovevano essere protagoniste. Mi riferisco in primis a Deruta e Gualdo Casacastalda. Probabilmente il livello medio si è alzato parecchio. Le toscane sono tutte agguerrite. La Pianese sta facendo un campionato super, ma la mia favorita è la Pistoiese. E la squadra con più qualità. Dietro vedo bene l’Arezzo e anche il Foligno può giocarsi le proprie carte. Sarà lotta fino all’ultima giornata»,
Tornando al derby dei Comunale, si sbilancia con un pronostico? «Sono legatissimo a tutti e due gli ambienti. Forse pendo un po’ più per il Bastia, ma solo per il fatto che ho giocato più stagioni con quel la maglia. Alla fine sarei contento che nessuno delle due perdesse. Per cui, se devo pensare ad un risultato, dico un bel pari». Parliamo un attimo della sua Subasio? «Siamo partiti in sordina, ma ora ci siamo messi sotto e abbiamo preso un bel passo. Inizialmente non è stato facile, perché la squadra aveva nove undicesimi nuovi e c’è voluto del temo per amalgamarsi. Io sono arrivato in corsa, e dopo il sottoscritto sono continuati ad arrivare giocatori nuovi. Ora abbiamo una certa fisionomia,morale è alto, la classifica buona per cui puntiamo ad essere protagonisti fino alla fine».
Da un derby all’altro, a vai tocca I’Angelana…: «Sarà una bella partita. Loro vogliono recuperare posizioni in classifica, specie ora che,
vincendo iÍ recupero di mercoledì, ci sono arrivati ad una sola lunghezza di distanza. La squadra di Scattini ha molta qualità, specie in avanti dove i pericoli possono arrivare da diversi giocatori. Domenica poco tranquilla? Ci siamo abituati. Ho molta fiducia nei miei compagni che mi proteggeranno alla grande come sempre. Ce la metteremo tutta per dare una soddisfazione ai nostre tifosi e per fare un nuovo, decisivo passo in avanti in graduatoria».
Così al Comunale di Bastia (ore 14,30)
BASTIA (4-4-2): Fulop; Stoppini, Arcioni, Cossu, Pierotti; Annibali, Toma, Mattia, Fabri; Fontanella, Majella. A disp. Mancioli, Baldinelli, Bollavita, De Santis, Bizzarri, Baccarin, Marchetti, Pelliccia, De Pasquale. All. Magrini.
PONTEVECCHIO (4-5-1): Tifi; Bertolini, Brunori, Bisello Ragno, Lispi; Pirchi, Deskaj, Esposito, Nikolla, Silvestri; Ciechi. A disp.: Tassi, Morbidini, Avellini, Fiorucci, Polidori, Ravo, Deskaj, Lucarelli, Bazzica, All.: Spazzoni.
ARBITRO: Zingarelli di Siena

Lascia un commento