13.2 C
Bastia Umbra
28 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Bastia nella zona che conta

MAGRINISerie D La ricetta del tecnico Magrini: «Tanto lavoro»
Bastia Umbra -QUARTO successo consecutivo e 18 punti in classifica è il bilancio del Bastia Calcio dopo la decima giornata del campionato di serie D. Del gruppo delle umbre davanti ai biancorossi del presidente Bartolucci c’è solo il Foligno che vive il ritorno nel campionato nazionale dilettanti come una penalizzazione. Non è così per il Bastia tornato in serie D da due anni, dopo aver conquistato il primato in eccellenza, due anni fa, e la salvezza l’anno scorso. Quest’anno con un girone tutt’altro che facile, si trova a svolgere un ruolo da co-protagonista. E’ merito di tutti: la squadra che l’ha conquistato sul campo, la società e lo staff tecnico per le scelte, ma più di tutti dell’allenatore Lamberto Magrini (nella foto).
LA SVOLTA grazie al bomber e capocannoniere Nunzio Majella? «Ne è stato artefice importante, ma non esclusivo — rileva mister Magrini —. I risultati positivi sono il frutto di uno sforzo collettivo e, non lo dico tanto per dire, ma perché ne sono convinto, come sono consapevole che siamo arrivati a questi livelli gradualmente grazie ad un lavoro di quattro mesi, settimana dopo settimana, condiviso da me e dai ragazzi». C’è ancora da fare per migliorare, nella capacità di fare, ma soprattutto di evitare i gol. «In questo momento andiamo a segno con una certa facilità — sottolinea il tecnico —, ma fatichiamo nella fase di interdizione. Su questo aspetto concentreremo il nostro lavoro».
m.s.

Lascia un commento