15.9 C
Bastia Umbra
26 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Bastia, la forza dei nervi distesi con la Pontevecchio

acbastiaIL DERBY-Biancorossi galvanizzati, rossoverdi depressi

Pierotti predica massima attenzione “La loro classifica è bugiarda”

BASTIA UMBRA Ancora un derby,tanto per gradire.
Qui Bastia Dopo aver passato un’altra settimana tranquilla, sarà un Bastia galvanizzato quella che oggi, affronterà in anticipo la Pontevecchio.Il team di Lamberto Magrini, infatti,sta attraversando un confortevole momento di forma che lo porta a sviluppare apprezzate trame di gioco. Ma se l’incontro come si prevede questo con la Pontevecchio lo richiederà, saprà anche soffrire. “E’ una partita sicuramente da non sottovalutare – afferma convinto dal l’alto della sua esperienza Luca Pierotti-paradossalmente, è un match questo dove abbiamo tanto da perdere, anche perché a questo gioco niente è scontato, c’è sempre un avversario da neutralizzare”.Guardia alta e massima concentrazione? “Certamente la Pontevecchio,rispetto a quanto a fatto vedere in campo prima d’oggi,è una formazione che vale molto di più dell’attuale posto in classifica occupato.Noi come Bastia,abbiamo il dovere di dare continuità a questo felice momento che stiamo attraversando frutto di tanti sacrifici”. Ha fotografato alla perfezione le tante difficoltà che questo derby nasconde per il Bastia. La squadra sarà ancora priva degli infortunati Ciccioli e Palavisini,dello squalificato Marchetti,mentre forti dubbi si nutrono sul giovane difensore Bizzarri che si ritrova con una caviglia in disordine.
Qui Pontevecchio Prosegue il silenzio stampa della Pontevecchio. Bocche cucite, a partire dal presidente Gianni Monsignori, apparso anche domenica scorsa al termine della gara contro la Colligiana contrariato e deluso. La classifica piange,i ponteggiani sono sempre più fanalino di coda con quattro punti.Non gira proprio per il verso giusto, visti anche i pesanti infortuni, a partire da quello di capitan Esposito, che ha rimediato una forte contusione alla caviglia (oggi potrebbe farcela) a cui ha fatto seguito, appena un minuto dopo,quello di Bertolini(per lui si tratta di uno stiramento). A tutto ciò vanno aggiunte altre due pesanti assenze per squalifica: Gaggiotti, che ha ancora due giornate da scontare e Morucci,che di giornate invece ne ha ancora quattro. Mister Spazzoni dunque oggi è costretto nuovamente a reinventarsi la formazione, praticamente quasi obbligata visto anche gli elementi a disposizione.Certo gli avversari sono un bell’osso duro,mai ponteggiani anche domenica si sono comportati bene, non sfigurando. Una squadra giovanissima è vero,ma di qualità;manca solo un po’di concretezza.Oggi il tecnico dovrebbe riproporre la difesa a quattro con Avellini,Brunori, Bisello Ragno e Lispi, Canaj,che continua ad impressionare,davanti alla difesa,centrocampo a tre con Pirchi, Nikolla e Silvestri o Esposito appunto, nel caso in cui dovesse farcela,davanti Cicchi e Fiorucci.
Così in campo

BASTIA(4-3-1-2)Fulop;Stoppini,Annibaldi,Cossù,Pierotti,Toma,Arciomi,Mattia;Fabris;Fon- tanella, Majella. All. Magrini
PONTEVECCHIO(4-1-3-2): Tifi; Avellini, Brunori, Bisello Ragno, Li- spi;Canaj;Pirchi,Nikolla,Silvestri;Cicchi,Fiorucci.All.: Spazzoni
ARBITRO:Zingarelli di Siena.
Leonello Carloni Elisa Duili

enbsp;

Lascia un commento