15.9 C
Bastia Umbra
26 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Nazione

Ansideri si ricandida: «Sono a posto con la mia coscienza»

IL SINDACO PUNTA SULLA TRASPARENZA AMMINISTRATIVA E SUL CONTENIMENTO DEI COSTI
BASTIA UMBRA —«SONO pronto a candidarmi sostenuto da alcune forti ragioni: essere a posto con la mia coscienza per quanto svolto e il notevole impegno profuso da me e da tutta la squadra amministrativa», così ha esordito il sindaco Stefano Ansideri che ieri ha ufficializzare la candidatura a sindaco nel quinquennio 2014-2019. Era presenti il centro destra con gli assessori, i consiglieri di maggioranza, ad esclusione di Santoni (Fratelli d’Italia), e alcuni ‘grandi elettori’, quale il consigliere regionale Pdl Massimo Mantovani. Tra le regioni di forza della ricandidatura, la trasparenza amministrativa, un’amministrazione rigorosa con il contenimento dei costi a cominciare dalla Giunta mantenuta a cinque invece che con sette assessori. Inoltre, si è tenuta bassa la pressione fiscale evitando di ‘mettere le mani in tasca ai cittadini’, mantenendo invariati i servizi. Partono alcune aree di recupero, a cominciare dall’area Franchi e dal sottopasso ferroviario di via Firenze. Fiori all’occhiello il Piedibus, l’autobus che va a piedi per gli alunni, e la raccolta differenziata di cui si parlerà nell’assemblea pubblica del 15 novembre. «Ci sarò ancora per 5 anni, se i bastioli lo vorranno» ha concluso Ansideri annunciando il progetto per una nuova pavimentazione della centrale piazza Mazzini. m.s.

Lascia un commento