18.8 C
Bastia Umbra
3 Ottobre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Corriere dell'Umbria

Lavori all’area Franchi a partire da gennaio

Firmata la convenzione che dà il via al grande progetto di riqualificazione di un’area nevralgica della città

BASTIA UMBRA Tre mesi. Questo il tempo stimato per l’apertura dell’atteso cantiere nell’area Franchi,che dovrebbe perciò partire all’inizio del 2014, entro il mese di gennaio. Ad annunciarlo è l’amministrazione comunale,che in una nota ufficiale ha dato notizia della firma della convenzione urbanistica tra il Comune di Bastia Umbra e la società Central Park, proprietaria dell’area delle ex officine Franchi.La notizia, anticipata nei giorni scorsi, segna il punto di svolta per il futuro dell’area Franchi. Con la firma della convenzione, un atto dovuto per permettere l’inizio dei lavori di riqualificazione, termina infatti il lungo iter amministrativo e burocratico iniziato nel 2010, anno di adozione del progetto da parte del consiglio comunale, passando il testimone agli imprenditori a cui ora spetta dare vita al nuovo quartiere alle porte del centro storico. A sottoscrivere l’atto, venerdì scorso, sono stati il presidente della Central Park Romano Peli e l’architetto del Comune di Bastia Umbra, Francesca Lanzi, alla presenza dell’assessore all’Urbanistica Francesco Fratellini, del geometra del Comune Lucio Vantaggi e del project manager Gianfranco Ortica.“Gradino dopo gradino -commenta con soddisfazione il sindaco Ansideri a nome dell’intera amministrazione comunale -abbiamo raggiunto un traguardo significativo per la città di Bastia Umbra,un percorso che si inserisce in una filosofia più generale dove il rispetto e l’attenzione per l’ambiente è stato messo al primo posto. Adesso è compito degli imprenditori portare avanti con speditezza i lavori, a partire dalla realizzazione delle opere urbanistiche previste, primo fra tutti il sottopasso di via Firenze. La convenzione è un ulteriore elemento concreto con cui intendiamo rispondere agli scettici che hanno dubitato e tentato fino all’ultimo di ostacolare questo progetto così importante per la città”.“Questa firma storica – aggiunge dal canto suo l’assessore Fratellini – porta a termine l’iter amministrativo. Va riconosciuta la lungimiranza della proprietà che ha saputo cogliere le opportunità fornite dal tema della sostenibilità,riuscendo a recuperare le economie necessarie”.

Sa. Cap.

Lascia un commento