20.3 C
Bastia Umbra
25 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Giornale dell'Umbria

Klimahouse Umbria, quando la casa è “bio”

Bastia si trasforma in un contenitore di idee sulla sostenibilità edilizia e l’efficienza energetica a impatto zero

L’evento fieristico:Fiera Bolzano sceglie per la quinta volta la nostra regione come sede della rassegna

BASTIA UMBRA – Parola d’ordìne: sostenibilità. Edilizia, s’intende.
Ruota attorno alle tematiche di efficienza energetica, ricorso a fonti rinnovabili, progettazione di case a “impatto zero”, riqualificazione e ristrutturazione di edifici già esistenti, obsoleti o dismessi, oltre che alla salubrità e all’igiene degli ambienti riconvertiti in direzione di un approccio costruttivo decisamente “green”, il concept fieristico KlimahouseUmbria 2013, promosso da Fiera Bolzano S.p.A., che vanta un’esperienza di quasi 60 anni nel settore dell’organizzazione logistica di fiere e congressi in tutto lo stivale. Per la quinta volta, la fiera itinerante sulla bioedilizia, che prevede tre tappe annuali, in Alto Adi-ge, in Umbria e in Puglia, ha scelto la nostra regione, una delle più sensibili alla salvaguardia ambientale, per sensibilizzare il pubblico degli “addetti ai lavori” e quello dei visitatori privati, alla cultura del vivere e costruire sostenibile nel tessuto sociale. È il polo di Umbriafiere, a Bastia, ad accogliere, da domani a domenica, i 90 espositori presenti all ‘ iniziativa, che proporranno una cospicua rassegnu dei prodotti più innovativi nel settore”green-oriented”, dai materiali termoisolanti impiegati per la costruzione degli edifici, agli impianti di regolazione di riscaldamento, raffreddamento e ventilazione.
Nel contesto di KlimahouseUmbria 2013, un ampio spazio sarà riservato ai servizi formativi ed informativi e ai convegni di attualità, due su tutti quello del Comitato regionale CONI Umbria sul “Risparmio energetico nelle infrastrutture sportive” e quello, organizzato in collaborazione con Casaclima Network Umbria, la neonata associazione senza scopo di lucro, presieduta dall’architetto Paolo Corriacchini, dal tema “Casaclima Previste visite tecniche guidate a tre edifici Casaclima, in fase di certificazione di sostenibilità ambientale ARPA Umbria in classe A, costruite a Bastia, Magione e Mar-sciano. Due le novità di questa edizione: le due giornate di consulenza gratuita alle famiglie intenzionate a ristrutturare o costruire casa sfruttando i nuovi sistemi di innovazione tecnologica, e l’illustrazione del progetto “Insula Zero emissioni”, l ‘ecoquartiere che sorgerà, entro 3 anni, nel cuore di Bastia, presso l’ex urea industriale delle Officine Franchi (ampio servizio a pag. /4). Un apposito stand sarà riservato al comune di Perugia, che, in collaborazione con l’ateneo perugino e il consorzio Le Fratte, ha messo a punto un sistema d’avanguardia nella climatizzazione da energia pulita, verde, alimentato con biomasse, geotermia e fotovoltaici, già implementato in alcune aziende del territorio comunale. Per il direttore di Fiera Bolzano, Reinhold Marsoner, l’Umbria si colloca già sulla buona strada nel senso di un «cambiamento di rotta, che punti alla riconversione del patrimonio edile esistente, in sintonia con una valorizzazione ecosostenibile e un nuovo modo di pensare».

enbsp;

Lascia un commento