20.3 C
Bastia Umbra
25 Settembre 2022
Terrenostre 4.0 giornale on-line Assisi, Bastia Umbra, Bettona, Cannara
Assisi Cultura

Ad Assisi la mostra “Il miracolo del pane e del vino”

Il miracolo del pane e del vino, questo il titolo della mostra a cura di Laura Villani in collaborazione con Federico Fioravanti e Adriana Velazquez. La mostra avrà luogo nel Palazzo e Torre del Capitano del Popolo, Piazza del Comune di Assisi in occasione della visita di Papa Francesco il 2 ottobre 2013

La magnificenza dei rituali che scandiscono le giornate della liturgia toccano l‟apice del loro splendore attraverso una molteplicità di forme del calice protetto dal tabernacolo o esposto nella giornata del Corpus Domini nell‟Ostensorio. Il tema conduttore della mostra evidenzia come il rapporto uomo divino e natura viene celebrato attraverso momenti chiave che scandiscono la vita del credente, I calici acquistano in quest‟ottica un valore fortemente simbolico della presenza del divino nella nostra vita al di là dei confini geografici e di quelli temporali. Al fondo di questa tensione sta una ricerca mai sazia di nuovi percorsi che può essere tradotta in un concetto che costituisce l‟essenza del messaggio religioso lungo il filo del mistero e della rivelazione e con l‟imperativo a raggiungere, attraverso scelte oculate e sapienti, un equilibrio tra uomo e ambiente, tra vita terrena ed ultraterrena, tra immanente e trascendente che trova una traduzione immediatamente visibile in questo calice. La ricerca di un equilibrio tra uomo e divino è il concetto, frutto di un‟inesauribile ansia proiettata nella pianificazione del presente, ove la consapevolezza dell‟impatto della tecnologia non da risposte ma sembra porre ancora più quesiti per come affrontare una delle sfide più importanti alle quali l‟umanità è chiamata. Articolata in una sequenza di opere e installazioni che ruotano intorno al tema dell‟eucarestia ed ai calici eucaristici in un evento nella città di Assisi di grande valore simbolico dove il concetto di pane è trasfigurato in pane per l‟anima emblema di unione tra popoli dall’arte, ambasciatrice di pace e di condivisione di valori grazie alla trasversalità e importanza del tema che permette approcci differenziati. Il tema conduttore della mostra evidenzia l‟essenza del messaggio condensato nell’eucarestia e nel calice dove mistero e e rivelazione si intersecano con l‟imperativo a raggiungere un equilibrio tra vita terrena ed ultraterrena, tra immanente e trascendente. Un punto di riferimento nella ricerca di un equilibrio tra uomo e divino a cui la tecnologia non riesce a dare risposte ma pone piuttosto sempre nuovi quesiti. La mostra, con l‟allestimento di un numero ristretto ma molto significativo di opere e installazioni, vuole essere un percorso di suggestione in uno spazio di trascendenza e passaggio dalla terra al cielo. La mostra, pensata nell‟ambito dei festeggiamenti riservati Papa Francesco, per la prima volta in visita a Assisi, è realizzata non solo in suo onore della visita del
Pontefice ad Assisi ma intorno al miracolo dell’Eucarestia di Buenos Aires in cui il Pontefice è diretto protagonista. Inoltre è presente in mostra lo stemma araldico personale del Pontefice realizzato da Mauro Pieroni che ne aveva fatto dono anche a Papa Benedetto VI e a Papa Giovanni Paolo II. La mostra, che intende essere una anticipazione della mostra sui Calici d‟autore che verrà realizzata ad Assisi in primavera, ha l’intento di fare entrare in uno spazio che parla del tema della trascendenza e del passaggio dalla terra al cielo, l‟allestimento si avvale di un numero ristretto ma significativo di opere quali lo stemma araldico personale di Papa Francesco da donare al Pontefice in (come già è stato donato a Papa Benedetto VI e a Papa Giovanni Paolo II), il progetto del calice realizzato da Renato Meneghetti come dono di Andrea Bocelli a Papa Francesco, i calici realizzati per Papa Paolo VI dall’artista Gianmaria Potenza, l’installazione sul Cristo Morto e Risorto di Renato Meneghetti, l’installazione di Lucio Dalla con l’Ultima Cena e una grande scultura totem creata da Dalla con il pesce simbolo del Cristianesimo e il sole e la luna simboli di San Francesco.

 

01/10/2013

Ufficio Comunicazione e Marketing

Comune di Assisi

Lascia un commento